Coldiretti: Sulle tavole cinesi boom made in Italy, +27% nel 2012

Roma, 13 gen. (LaPresse) - Il Made in Italy fa registrare in valore un aumento record del 27% sulle tavole della Cina dove si è verificato nel 2012 un vero e proprio boom dei prodotti base della dieta mediterranea. E' quanto emerge da una analisi della Coldiretti sulla base dei dati Istat relativi ai primi nove mesi del 2012. "Nel gigante asiatico - sottolinea la Coldiretti - si registra un aumento dell'84 per cento delle vendite di pasta, del 28 per cento di quelle di olio e del 21 per cento del vino. "Ma - continua la Coldiretti - anche i formaggi si affermano tra i consumatori cinesi, con gli acquisti di Grana Padano e Parmigiano Reggiano che triplicano, mentre quelli di prosciutto sono addirittura quintuplicati anche se gli importi restano contenuti. Complessivamente il valore delle esportazioni del Made in Italy agroalimentare in Cina ha sfiorato i 300 milioni di euro nel 2012 con un deciso aumento che concorre a riequilibrare la bilancia commerciale nel settore".

"Dalla Cina sono stati infatti importati 85 milioni di chili di pomodori conservati nel 2012 ma anche ortaggi e frutta conservata, aglio e legumi per un valore stimato pari a oltre mezzo miliardo di euro. Sui rapporti commerciali - conclude la Coldiretti - pesano gli effetti di una concorrenza sleale dovuta a situazioni di dumping sul piano sanitario, sociale ed ambientale e sociale".

Scopri le nostre fonti: clicca sul logo per leggere tutti gli articoli dei provider e trova il tuo preferito


Cosa sta succedendo in Borsa

Nome Prezzo Var. % Ora
Ftse Mib 21.613,30 0,37% 17 apr 17:30 CEST
Eurostoxx 50 3.155,81 0,53% 17 apr 17:50 CEST
Ftse 100 6.625,25 0,62% 17 apr 17:35 CEST
Dax 9.409,71 0,99% 17 apr 17:45 CEST
Dow Jones 16.408,54 0,10% 17 apr 22:31 CEST
Nikkei 225 14.504,47 0,60% 05:01 CEST

Ultime notizie dai mercati