Italia markets open in 8 hours 27 minutes
  • Dow Jones

    30.303,17
    -633,83 (-2,05%)
     
  • Nasdaq

    13.270,60
    -355,47 (-2,61%)
     
  • Nikkei 225

    28.635,21
    +89,01 (+0,31%)
     
  • EUR/USD

    1,2107
    -0,0062 (-0,51%)
     
  • BTC-EUR

    25.059,30
    -1.722,55 (-6,43%)
     
  • CMC Crypto 200

    615,55
    -24,37 (-3,81%)
     
  • HANG SENG

    29.297,53
    -93,77 (-0,32%)
     
  • S&P 500

    3.750,77
    -98,85 (-2,57%)
     

Coldiretti: taglio Iva per il take away aiuta 4 italiani su 10

Red
·1 minuto per la lettura
Image from askanews web site
Image from askanews web site

Roma, 19 dic. (askanews) - L'Iva agevolata al 10% per il cibo da asporto consegnato a domicilio (take away) "interessa quasi quattro italiani su dieci (37%) che ordinano personalmente pizza, piatti etnici o cibi gourmet da consumare a casa". Lo sostiene la Coldiretti valutando l'ipotesi di riduzione dell'Iva, prevista da un emendamento alla manovra, per i piatti pronti e i pasti che siano stati preparati in vista del loro consumo immediato, della loro consegna a domicilio o dell'asporto.

L'impossibilità del servizio al tavolo nei locali della ristorazione per combattere la pandemia "ha fatto esplodere la diffusione di questa modalità di vendita tra gli operatori per evitare la chiusura totale. Un'esperienza che si è diffusa anche in nuove realtà come gli agriturismi di Terranostra e che è stata colta da molti cittadini sia per il consumo quotidiano sia per le occasioni speciali come le festività".

"Insieme alla crescita del fenomeno - aggiunge la Coldiretti - c'è stata infatti una qualificazione dell'offerta con la possibilità di acquistare anche piatti tipici di qualità, della tradizione locale e a chilometro zero".