Italia markets closed

Collegno: "Il bar è maledetto, attira il Covid-19", scatta la denuncia

collegno-bar-malocchio

Far leva sulla paura da Coronavirus per truffare la gente. È quanto accaduto a Collegno dove una falsa chiromante ha rivelato a due imprenditori che il loro bar aveva il malocchio e fosse un luogo ‘favorevole’ al contagio da Covid-19. La truffa, in provincia di Torino, è stata operata da una donna di 55 anni residente a Noto, in Sicilia. Come riportano le cronache locali, infatti, la falsa chiromante è stata denunciata poiché colpevole di aver fatto credere ai titolari del bar che la loro attività fosse stata colpita dal malocchio.

Collegno: “Questo bar ha il malocchio”

Questa maledizione avrebbe portato, al bar di Collegno, non solo guai negli affari già danneggiati dal lungo periodo di lockdown, ma anche la diffusione di Coronavirus nei clienti che si servivano presso l’attività di corso Francia, nel quartiere Regina Margherita. Così, la donna 55enne si è spacciata per una chiromante e, utilizzando probabilmente delle tecniche di condizionamento della psiche, avrebbe indotto i due imprenditori a cadere nella truffa spillandogli ben 350 euro.

La chiromante è stata “sfortunata” poiché sorpresa da una pattuglia della polizia locale di Collegno che l’ha denunciata per truffa e multata per essersi spostata in una regione diversa da quella di residenza in piena emergenza Coronavirus. Al momento, infatti, restano sospesi gli spostamenti interregionali se privi di fondamento, in attesa del nuovo provvedimento governativo che dovrebbe entrare in vigore dal prossimo 3 giugno. La somma ‘truffata’ dalla chiromante è stata restituita agli esercenti del bar di Collegno.