Italia markets closed
  • FTSE MIB

    25.938,52
    -66,88 (-0,26%)
     
  • Dow Jones

    34.580,08
    -59,71 (-0,17%)
     
  • Nasdaq

    15.085,47
    -295,85 (-1,92%)
     
  • Nikkei 225

    28.029,57
    +276,20 (+1,00%)
     
  • Petrolio

    66,22
    -0,28 (-0,42%)
     
  • BTC-EUR

    43.114,82
    -4.445,02 (-9,35%)
     
  • CMC Crypto 200

    1.367,14
    -74,62 (-5,18%)
     
  • Oro

    1.782,10
    +21,40 (+1,22%)
     
  • EUR/USD

    1,1317
    +0,0012 (+0,10%)
     
  • S&P 500

    4.538,43
    -38,67 (-0,84%)
     
  • HANG SENG

    23.766,69
    -22,24 (-0,09%)
     
  • Euro Stoxx 50

    4.080,15
    -27,87 (-0,68%)
     
  • EUR/GBP

    0,8550
    +0,0056 (+0,66%)
     
  • EUR/CHF

    1,0378
    -0,0019 (-0,18%)
     
  • EUR/CAD

    1,4528
    +0,0056 (+0,39%)
     

Colpito e Affondato l’obiettivo 1,13. E ora l’Euro Dollaro cosa Farà?

·2 minuto per la lettura

Sembrava non accennare a fermarsi la discesa del prezzo di euro dollaro, ma dopo aver formato per l’ennesima volta un nuovo minimo annuale (1,1264), il livello attuale a 1,1274 sembra voler diventare un interessante supporto che potrebbe portare ad essere una base di partenza per un rialzo. Da un punto di vista fondamentale, il problema per i tori rimane lo stesso, il presidente della BCE Christine Lagarde sostiene tutt’ora che un inasprimento della politica monetaria UE per frenare l’aumento dell’inflazione dell’Eurozona rovinerebbe la ripresa economica dell’Eurozona.

Inoltre, non esclude la continuazione di massicci aiuti economici anche dopo la fine del PEPP (piano d’aiuto eccezionale Covid-19) e questo porterà ulteriori pressioni all’EURO sul fiber.

Mentre la BCE respinge i tassi, la FED li alza e si prepara al tapering

A differenza della BCE, la FED al contrario ha accelerato il tapering per stimolare la propria crescita economica poiché l’inflazione (IPC) degli Stati Uniti sta accelerando arrivando al 6,2%. Probabilmente il primo rialzo sarà programmato nel mese di dicembre di quest’anno con un rialzo di 25 punti base del tasso d’interesse.

Detto ciò, l’attenzione per oggi è rivolta verso il cosiddetto FEDspeak, ossia i discorsi di vari membri del FOMC calendarizzati dalle 17.40 (ora italiana) in poi che potrebbero movimentare il cambio euro dollaro, al momento poco mosso dopo il rilascio dei dati macroeconomici USA. Il dato macro più importante del primo pomeriggio è stato quello sui permessi di costruzione rilasciati che ha riportato un leggero aumento rispetto alle previsioni ma non ha rafforzato il dollaro americano, il cui future nella giornata odierna ha formato un nuovo massimo dell’anno a 96,241, nei pressi del livello annuale 96,254.

Outlook tecno-grafico e previsioni euro dollaro

Ben evidente nel grafico precedente il forte impulso ribassista che ha portato a raggiungere in breve tempo il muro dei 1,13. Ma da questo punto potrebbe iniziare un rally grazie al supporto del livello annuale 1,1274. Ovviamente occorre attendere la chiusura della giornata odierna per avere un primo suggerimento/input per poter pensare ad impostare una strategia long al momento di breve termine. Si attendono ulteriori aggiornamenti.

Per uno sguardo a tutti gli eventi economici di oggi, controlla il nostro calendario economico. È inoltre possibile seguire la nostra pagina Facebook per rimanere aggiornati sulle ultime notizie economiche e analisi tecniche.

This article was originally posted on FX Empire

More From FXEMPIRE:

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli