Come migliorare il proprio cv mentre si è disoccupati

Dai blog ai corsi di formazione ecco le attività per migliorare il proprio profilo professionale

Non avere lavoro è indubbiamente frustrante. La ricerca di un impiego è un'attività impegnativa e spesso ci si scoraggia a vedere che per gli stessi posti di lavoro per cui ci si candida ci sono altre migliaia di pretendenti. Un modo per cercare un'occupazione e non perdere mai la speranza di trovarla è quello di aggiornare il vostro curriculum con varie attività.

Ecco alcuni consigli per migliorare il vostro profilo professionale e aggiornare il cv quando siete disoccupati.

  • Pensate alla ricerca di lavoro come a un vero e proprio lavoro
    Per trovare un impiego bisogna darsi da fare, faticare. Quindi, niente tv, niente ore piccole, sveglia presto e massimo impegno nel cercare. Dovete pensare alla vostra ricerca come a un lavoro a tutti gli effetti, che viene organizzato nei minimi dettagli e non ammette ritardi, distrazioni e tempi morti. E' necessario essere più produttivi del solito. E fate in modo di condurre la vostra "caccia" il più possibile all'aperto, fuori casa. Restare tutto il giorno tra le mura domestiche può indurvi alla pigrizia.
  • Imparate una lingua straniera
    Potete farlo procurandovi manuali e audiolibri (anche in biblioteca), utilizzando i vari corsi di lingua gratuiti presenti sul web oppure ricorrendo ai "language exchange" (scambi linguistici con persone straniere in cui si tengono conversazioni metà in italiano e metà nella lingua del vostro partner di scambio). In altri termini, per imparare un'altra lingua non è necessario spendere soldi. Basta la buona volontà. Appena arrivate a una buona conoscenza della lingua che intendete apprendere, aggiungete questo dato al vostro cv: è un'informazione fondamentale per i vostri futuri datori di lavoro.
  • Apprendete il più possibile conoscenze sulle nuove tecnologie
    Quasi ogni lavoro per cui potete candidarvi punta su qualche tecnologia, anche quando si tratta semplicemente dell'uso dei computer o di Internet. Maggiore è il numero di competenze che riuscite ad accumulare sugli ultimi sviluppi della tecnologia utilizzata al giorno d'oggi, tanto più grande è la possibilità di ottenere un impiego. Il consiglio è quello di seguire, se necessario, un corso gratuito o economico su questi argomenti e di inserirlo al più presto nel curriculum.
  • Seguite un corso di formazione con certificato finale
    Frequentare corsi di formazione, seminari e eventi che riguardano il vostro settore è un vantaggio notevole. Chiedete inoltre ai tutor di darvi un certificato che attesti la vostra partecipazione e menzionatelo nel vostro cv nella voce "formazione". Tra l'altro, seguire lezioni e corsi di aggiornamento professionale vi dà la possibilità di incontrare un sacco di persone che lavorano nel vostro settore e che potrete aggiungere alla vostra rete di conoscenze per trovare più opportunità di lavoro.
  • Create una vostra attività imprenditoriale
    Che sia l'apertura di una partita Iva come ditta individuale o la fondazione di una piccola società, cercare di creare un'attività imprenditoriale, anche senza grosse pretese, può agevolarvi tantissimo. Se siete fortunati e il vostro business ha successo non avrete bisogno di cercare un lavoro. Se invece i risultati sono modesti, scrivere sul vostro cv che siete titolari di un'impresa dà un'ottima immagine di voi e della vostra professionalità. Presentarvi come un imprenditore anziché come un disoccupato fa un effetto completamente diverso agli occhi del vostro potenziale datore di lavoro. Il massimo è se la ditta che fondate è nel vostro settore di competenza: vi darà ancora più possibilità.
  • Ideate un blog
    Non importa il tipo di lavoro che state cercando. Dimostrare di avere buona capacità di scrittura costituisce sempre un vantaggio, una dote apprezzata. E il mezzo per dimostrarlo, in un periodo storico in cui Internet ha assunto un ruolo fondamentale in tutti gli aspetti della vita quotidiana, può essere un blog. Naturalmente, nel vostro diario virtuale non dovete raccontare che siete in cerca di un impiego. Piuttosto, potreste scrivere dei vostri interessi, delle esperienze personali che più vi fa piacere condividere, della vostra famiglia, dei luoghi che avete visitato in giro per il mondo. In sostanza, tutto ciò che può dare un'idea concreta e reale di chi siete e della passione che mettete in ciò che fate.
  • Seguite un esperto che lavora
    Provate, se possibile, a fare un "lavoro ombra". Significa seguire qualcuno che vi insegni a fare un lavoro. Una sorta di tirocinio, insomma. Magari, sotto la forma di stage rimborsato. Potrebbe essere un'ottima opportunità per imparare nuove competenze e ricevere consigli da un professionista nel campo in cui sperate di lavorare. Una volta fatto, potete inserire il vostro tirocinio sia alla voce "formazione" che a quella "esperienze professionali" del vostro cv.
  • Fate volontariato
    Nei periodi in cui non lavorate, una buona idea è trovare un'associazione benefica che possa avere bisogno del vostro aiuto per qualche ora a settimana. Un'attività del genere non solo mostrerà al vostro potenziale datore di lavoro quanto abbiate a cuore la vostra comunità e le questioni sociali ma vi darà anche la possibilità di migliorare le vostre competenze nell'ambito della comunicazione e dell'organizzazione. Per fare volontariato, infatti, bisogna mettere in gioco il meglio di se stessi.
  • Andate a caccia di referenze
    Procuratevi delle raccomandazioni trasparenti. Avere buone lettere di referenze a portata di mano  quando vi chiamano per un colloquio è certamente un ottimo biglietto di visita: può aiutare. Anche se si tratta di poche righe, da una referenza autorevole (possibilmente scritta da un ex datore di lavoro), un selezionatore può trarre numerose informazioni sulle vostre competenze e sul vostro comportamento sul posto di lavoro.
  • Aggiornate il vostro cv in base ai tempi
    Se avete fatto tutte le cose consigliate e vi avanza del tempo, usatelo per aggiornare ulteriormente il vostro cv. Un modo efficace è quello di metterlo online nei vari siti per la ricerca di lavoro. Un altro è quello di controllare meticolosamente se avete inserito tutte le informazioni relative alla vostra carriera e se non avete dimenticato niente. Un altro ancora è quello di leggere più articoli possibile sulle maniere più in voga di presentare il curriculum anche graficamente. Per esempio, in questo periodo i selezionatori apprezzano molto il fatto di trovare spazi bianchi sui cv: un documento troppo denso e con troppi caratteri risulta disagevole da leggere. In altre parole, il vostro curriculum deve "respirare". Dal punto di vista visivo, deve lasciare aria.

Diventa fan di Yahoo! Finanza su Facebook:

Consigli per chi cerca o vuole cambiare lavoro
Cosa vuoi inserire nel tuo cv? Evita questi errori Le frasi fatte che penalizzano un cv
Cosa chiedersi prima di accettare un nuovo lavoro Come trasformare un hobby in un lavoro
Ti metti in affari? Gli errori da non commettere L'aspetto esteriore influenza l'esito del colloquio?
I consigli per negoziare uno stipendio migliore Attenzione a questi quattro falsi miti
Per un colloquio vincente mostrati interessato al lavoro. Ecco come Vuoi cambiare lavoro? Ecco come puoi non farti scoprire dal tuo capo