Italia markets closed
  • Dow Jones

    29.579,04
    -331,33 (-1,11%)
     
  • Nasdaq

    12.193,19
    -12,66 (-0,10%)
     
  • Nikkei 225

    26.433,62
    -211,09 (-0,79%)
     
  • EUR/USD

    1,1937
    -0,0033 (-0,27%)
     
  • BTC-EUR

    16.262,27
    +48,91 (+0,30%)
     
  • CMC Crypto 200

    381,22
    +16,62 (+4,56%)
     
  • HANG SENG

    26.341,49
    -553,19 (-2,06%)
     
  • S&P 500

    3.617,21
    -21,14 (-0,58%)
     

Come partecipare all'asta di beneficenza di San Patrignano 2020

Di Redazione Digital
·1 minuto per la lettura
Photo credit: Courtesy Photo
Photo credit: Courtesy Photo

From Marie Claire

Una catena umana e di umanità, un passaparola che è un circolo virtuoso di generosità, unita sotto il manifesto #InsiemeFacciamoLaDifferenza la comunità di San Patrignano presenta la sua annuale asta di beneficenza a sostegno della comunità riminese, che dal 1978 accoglie giovani con problemi di tossicodipendenza in modo completamente gratuito, offrendo loro una casa, assistenza sanitaria e legale, formazione professionale e il calore di una famiglia. Giunta alla 21esima edizione, la raccolta fondi di quest’anno si terrà in modalità online, dal 29 ottobre al 16 novembre 2020, attraverso la piattaforma di CharityStars (su charitystars.com/astasanpatrignano).

Photo credit: Courtesy Photo
Photo credit: Courtesy Photo

Chiunque potrà fare la sua offerta per gli oltre cento lotti in palio. Nonostante il particolare momento, infatti, anche quest’anno molte importanti aziende hanno deciso di essere al fianco di San Patrignano come partner dell’asta, mettendo a disposizione degli acquirenti fotografie di importanti artisti, prodotti di alto artigianato realizzati da firme della moda e del design, accessori esclusivi o personalizzati, gioielli e orologi preziosi, vini pregiati o opere d’arte. Il ricavato dell’asta servirà ad aiutare San Patrignano nei suoi bisogni essenziali, garantendo accoglienza e speranza ai più di 1200 ospiti della Comunità.

Photo credit: Courtesy Photo
Photo credit: Courtesy Photo

A supporto dell’iniziativa, poi, è stato creato anche il progetto digitale #TheCharityChallenge con protagonisti numerosi ambassador (Vera e Viola Arrivabene, Cristina Parodi, Cristiana Capotondi, Letizia Moratti, Davide Oldani...) che attraverso i loro profili Instagram si attiveranno in prima persona per coinvolgere i propri follower che a loro volta potranno “nominare” altre persone in modo da creare una catena di solidarietà al motto di #InsiemeFacciamoLaDifferenza. Come in una grande famiglia, ognuno porta il proprio contributo. Perché ogni piccolo gesto può fare la differenza.