Come si spiega il recupero di Piazza Affari?

QUOTAZIONI CORRELATE

SimboloPrezzoVariazione
AAPL528,09+3,15

La ripresa della borsa italiana non parte dall’andamento delle questioni interne del nostro Paese. Bisogna risalire all’inizio del mese, quando l’indice MIB testò la fondamentale area di supporto poco sopra i 15000 punti: qui passava il long stop mensile, supporto di medio periodo; e sempre qui si calcolavano diverse proiezioni tecniche, che rivediamo raffigurate nel rapporto di oggi, e che si rivelavano troppo corpose per non favorire la reazione. Mettiamoci pure il TD Buy Sequential setup chiusosi il giorno successivo al minimo del 5 aprile, e speculare al Sell setup di fine gennaio; ed ecco spiegato il recupero di Piazza Affari.

Dove siamo ora diretti? Il grafico ricorda gli obiettivi che la borsa italiana affronta. Quello più immediato, e soltanto per caso coincidente con l’area dei massimi di marzo, è stato sostanzialmente raggiunto ieri; il superamento di questo ostacolo spingerebbe l’indice MIB verso il target ideale di questo rialzo.

A Wall Street nel frattempo è in corso la “stagione degli utili” del primo trimestre. Oggi riporta i dati trimestrali la nobile (decaduta) Apple (NasdaqGS: AAPL - notizie) . Ma la tendenza di mercato si decide altrove: è Big Blue a suggerire la futura tendenza di Wall Street. Nota. Il presente commento è un estratto sintetico del Rapporto Giornaliero, pubblicato tutti i giorni entro le 8.20 da AGE Italia; pertanto eventuali riferimenti a studi tecnici vanno intesi riferiti ai grafici ivi riportati.

Autore: Gaetano Evangelista Per ulteriori notizie, analisi, interviste, visita il sito di Trend Online

Scopri le nostre fonti: clicca sul logo per leggere tutti gli articoli dei provider e trova il tuo preferito