Italia markets open in 8 hours 36 minutes

Commissione: Ue finanzia gasdotti anche per alternative al gas

Loc

Bruxelles, 20 gen. (askanews) - I gasdotti e le altre infrastrutture riguardanti il gas naturale di cui l'Ue intende co-finanziare la costruzione o il completamento come "progetti di interesse comune europeo" (Pci) nel quadro di bilancio comunitario per il 2021-2027, dovranno poter essere usati anche per le fonti energetiche a basso contenuto di carbonio che sostituiranno, a termine, il metano, in vista dell'obiettivo della "neutralità climatica" da raggiungere entro il 2050. E' quanto ha affermato oggi a Bruxelles Tim McPhie, portavoce della Commissione europea per le Politiche sul clima e l'energia, durante il briefing quotidiano per la stampa dell'Esecutivo Ue.

Il quarto elenco di Progetti di interesse comune europeo, presentato dalla Commissione il 31 ottobre scorso, contiene 151 progetti di infrastrutture energetiche, di cui 32 riguardanti il gas (gli altri sono soprattutto infrastrutture elettriche e le reti intelligenti). Secondo uno studio pubblicato oggi dalla società di consulenza Artelys per la Fondazione europea per il Clima "la maggior parte" dei 32 progetti di gas nell'elenco PCI potrebbero essere "non necessari dal punto di vista della sicurezza dell'approvvigionamento" e rappresentare "un potenziale investimento eccessivo di decine di miliardi di euro, sostenuto da fondi pubblici europei".(Segue)