Italia markets closed
  • FTSE MIB

    24.636,26
    +89,76 (+0,37%)
     
  • Dow Jones

    33.021,90
    +384,71 (+1,18%)
     
  • Nasdaq

    12.066,29
    +325,64 (+2,77%)
     
  • Nikkei 225

    26.781,68
    +176,84 (+0,66%)
     
  • Petrolio

    114,87
    +0,78 (+0,68%)
     
  • BTC-EUR

    26.491,14
    -1.285,36 (-4,63%)
     
  • CMC Crypto 200

    615,82
    -13,68 (-2,17%)
     
  • Oro

    1.857,40
    +3,50 (+0,19%)
     
  • EUR/USD

    1,0732
    -0,0001 (-0,01%)
     
  • S&P 500

    4.135,08
    +77,24 (+1,90%)
     
  • HANG SENG

    20.697,36
    +581,16 (+2,89%)
     
  • Euro Stoxx 50

    3.808,86
    +68,55 (+1,83%)
     
  • EUR/GBP

    0,8499
    -0,0012 (-0,14%)
     
  • EUR/CHF

    1,0274
    -0,0013 (-0,12%)
     
  • EUR/CAD

    1,3652
    -0,0049 (-0,36%)
     

Commissione Ue lavora a nuova emissione debito congiunta per finanziare Ucraina - fonti

Diverse bandiere Ue davanti alla sede della Commissione europea a Bruxelles

BRUXELLES (Reuters) - La Commissione europea sta considerando una nuova emissione congiunta di debito da parte dei 27 stati membri per coprire la mancanza di liquidità dell'Ucraina da 15 miliardi di euro per i prossimi tre mesi, secondo quanto riferito da due funzionari Ue.

Una proposta della Commissione sarà pubblicata il 18 maggio, ha detto un funzionario. Il nuovo prestito congiunto Ue, se concordato, potrebbe ricalcare lo schema Sure adottato per finanziare i sussidi di disoccupazione durante la pandemia da covid, hanno detto i funzionari.

Questo significherebbe che l'Ucraina otterrebbe prestiti a tassi convenienti, con i governi Ue che si impegnerebbero a fornire garanzie per il rimborso del prestito congiunto.

"È uno dei modelli in esame, ma non è stato ancora deciso nulla", ha detto un alto funzionario Ue.

Bruxelles si aspetta che gli Stati Uniti si uniscano allo sforzo e forniscano circa 5 miliardi di euro, lasciando circa 10 miliardi di euro da raccogliere attraverso l'emissione congiunta, secondo quanto riferito dai funzionari.

L'idea sarà discussa alla riunione dei ministri delle Finanze del G7 che si terrà a Bonn il 18-20 maggio, hanno detto i funzionari.

(Tradotto da Luca Fratangelo, editing Francesca Piscioneri)

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli