Italia markets open in 8 hours 19 minutes

Commissione Ue prevede crescita Pil Italia 0,3% nel 2020 -3-

Loc

Bruxelles, 13 feb. (askanews) - Quanto ai fattori esterni, "è probabile che restino difficili ('challenging', ndr), ma dovrebbero "gradualmente diventare di più favorevoli alla crescita. Le esportazioni dovrebbero crescere sostanzialmente in linea con la crescita del mercato di esportazione, che si prevede riprenda in modo più significativo verso la fine del periodo di previsione".

"Nel complesso - secondo la Commissione -, la crescita del Pil reale dovrebbe aumentare solo leggermente, portandosi allo 0,3% nel 2020, anche a causa di un effetto di riporto negativo (dall'ultimo trimestre, ndr), e allo 0,6% nel 2021". Ma per le prospettive di crescita rimangono rischi al ribasso pronunciati".

"L'inflazione è stata in media dello 0,6% nel 2019 e si prevede che salga leggermente allo 0,8% nel 2020 e poi all'1,0% nel 2021". La Commissione nota che "le pressioni sui prezzi sono attenuate dalla caduta dei prezzi dell'energia", e che l'inflazione "core" dovrebbe "gradualmente aumentare nel periodo di previsione".

Infine, "i margini di profitto delle imprese dovrebbero recuperare in linea con l'accelerazione dell'attività economica, mentre la crescita dei salari si prevede che rimanga moderata".