Italia markets open in 2 hours 25 minutes
  • Dow Jones

    30.046,24
    +454,97 (+1,54%)
     
  • Nasdaq

    12.036,79
    +156,15 (+1,31%)
     
  • Nikkei 225

    26.283,02
    +117,43 (+0,45%)
     
  • EUR/USD

    1,1908
    +0,0011 (+0,10%)
     
  • BTC-EUR

    15.782,38
    -244,59 (-1,53%)
     
  • CMC Crypto 200

    371,50
    +1,75 (+0,47%)
     
  • HANG SENG

    26.683,83
    +95,63 (+0,36%)
     
  • S&P 500

    3.635,41
    +57,82 (+1,62%)
     

Compravendite case: il Covid frena gli acquisti per investimento, primo calo dopo anni di crescita

Valeria Panigada
·1 minuto per la lettura

Meno persone acquistano casa per investimento. Dopo anni di crescita ininterrotta (almeno dal 2015), si registra un calo della percentuale di acquisti per investimento, che nel 2018 e nel 2019 aveva raggiunto picchi del 17,9%, mentre ora è scesa al 16,8%, attestandosi ai livelli del 2016, secondo i dati raccolti dall'ufficio studi del Gruppo Tecnocasa in relazione al primo semestre del 2020. La lieve frenata è legata all’incertezza generata dall’emergenza sanitaria in corso che ha rallentato sia le compravendite di tipologie da mettere in affitto sia gli acquisti di soluzioni per realizzare B&B ed affittacamere. La tipologia più compravenduta da chi vuole mettere a reddito è il bilocale con il 35% delle preferenze, a seguire i trilocali (28,2%). Anche nel primo semestre del 2019 si registravano percentuali simili. Nel primo semestre del 2020 il rendimento annuo lordo nelle grandi città si attesta sul 5,1%, in leggera crescita rispetto al primo ed al secondo semestre del 2019 quando si fermava al 5%.