Italia markets closed
  • FTSE MIB

    25.938,52
    -66,88 (-0,26%)
     
  • Dow Jones

    34.580,08
    -59,71 (-0,17%)
     
  • Nasdaq

    15.085,47
    -295,85 (-1,92%)
     
  • Nikkei 225

    28.029,57
    +276,20 (+1,00%)
     
  • Petrolio

    66,22
    -0,28 (-0,42%)
     
  • BTC-EUR

    41.771,58
    -8.876,94 (-17,53%)
     
  • CMC Crypto 200

    1.367,14
    -74,62 (-5,18%)
     
  • Oro

    1.783,90
    +21,20 (+1,20%)
     
  • EUR/USD

    1,1317
    +0,0012 (+0,10%)
     
  • S&P 500

    4.538,43
    -38,67 (-0,84%)
     
  • HANG SENG

    23.766,69
    -22,24 (-0,09%)
     
  • Euro Stoxx 50

    4.080,15
    -27,87 (-0,68%)
     
  • EUR/GBP

    0,8550
    +0,0056 (+0,66%)
     
  • EUR/CHF

    1,0378
    -0,0019 (-0,18%)
     
  • EUR/CAD

    1,4528
    +0,0056 (+0,39%)
     

Con ok in Stato-Regioni in arrivo decreto attuativo su oleoturismo

·2 minuto per la lettura
Image from askanews web site
Image from askanews web site

Roma, 4 nov. (askanews) - Con l'accordo raggiunto ieri nella Conferenza Stato- Regioni sul decreto attuativo per le attività oleoturistiche "il turismo dell'olio finalmente diventa realtà". Il presidente delle Città dell'Olio, Michele Sonnessa, spiega che si tratta "di una grande opportunità per le Città dell'Olio e le loro comunità". Da ora le Regioni "hanno in mano tutti gli strumenti per trasformare la legge sull'oleoturismo in opportunità concrete per i tanti operatori turistici che nel nostro Paese si stanno specializzando in proposte, esperienze e best practices di qualità legate all'olio extravergine".

L'associazione sta organizzando la seconda edizione del Concorso nazionale Turismo dell'Olio, che quest'anno vedrà in gara ogni genere di esperienza legata all'olio: dalla partecipazione alla raccolta delle olive alle visite guidate in frantoio per conoscere le fasi del ciclo produttivo dell'olio, passando per le degustazioni, i corsi di assaggio e di cucina, i laboratori per famiglie e bambini, le cene a tema, le camminate e i pic-nic, i massaggi all'olio, i tour in bike o a cavallo, l'adozione di ulivi, i corsi di yo-ga e le rappresentazioni teatrali e i concerti nelle olivete.

Tutte le attività in gara saranno pubblicate sul primo sito dedicato al turismo dell'olio. "Ci tengo a ringraziare Dario Stefàno per il grande impegno profuso e gli assessori regionali con cui abbiamo avuto una costante interlocuzione e che hanno compreso fino in fondo l'urgenza di accelerare questo processo per rendere omogenei gli standard dell'offerta turistica legata al mondo dell'olio. Con questo importante passo in avanti, poniamo le basi per un lavoro di sistema che darà gambe al turismo dell'olio e finalmente renderà giustizia ad una cultura e coltura identitaria millenaria di cui i nostri olivi sono testimonianza viva e i nostri produttori instancabili ambasciatori", conclude Sonnessa.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli