Italia markets open in 3 hours 11 minutes
  • Dow Jones

    35.457,31
    +198,70 (+0,56%)
     
  • Nasdaq

    15.129,09
    +107,28 (+0,71%)
     
  • Nikkei 225

    29.261,51
    +45,99 (+0,16%)
     
  • EUR/USD

    1,1648
    +0,0011 (+0,09%)
     
  • BTC-EUR

    54.966,26
    +828,00 (+1,53%)
     
  • CMC Crypto 200

    1.482,28
    +18,92 (+1,29%)
     
  • HANG SENG

    26.190,30
    +403,09 (+1,56%)
     
  • S&P 500

    4.519,63
    +33,17 (+0,74%)
     

Conclusa la vendemmia ‘ritardata’ 2021 del Primitivo di Manduria

·1 minuto per la lettura
Image from askanews web site
Image from askanews web site

Roma, 27 set. (askanews) - Terminata la vendemmia 2021 per il Primitivo di Manduria: una vendemmia posticipata di circa 10 giorni rispetto al consueto e di ottima qualità. A fare il punto è Mauro di Maggio, presidente del Consorzio di Tutela del Primitivo di Manduria: "abbiamo iniziato a vendemmiare con circa 10 giorni di ritardo - spiega - la qualità delle uve si è dimostrata subito eccellente dal punto di vista fitosanitario. Inizialmente abbiamo pensato ad un'annata incerta, a causa delle elevate temperature di luglio ed agosto ma, alla fine, tecnologia e competenza ne hanno salvato la qualità".

. La raccolta delle uve ha riguardato prima le zone costiere, subito dopo gli alberelli e, infine, gli impianti a Guyot o a cordone speronato. "Ringrazio tutti i tutti i vignaioli e gli addetti ai lavori che hanno dedicato anima e corpo alla raccolta dell'uva e alla tecnologia in vigna. E grazie alle nostre aziende che, con passione e abili capacità, producono questo vino straordinario. Un'eccellenza che ha conquistato e sta conquistando fette di mercato importanti", ha concluso.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli