Concorso scuola 2012, la misura contro i “secchioni”

Per evitare l’apprendimento mnemonico, il Miur vara una misura contro i furbetti

Vietato barare per gli aspiranti professori, sono 321.210 i papabili, che si cimenteranno con la prima scrematura del concorso della scuola prevista per il 17 e il 18 dicembre prossimo, come ha comunicato il Miur con un avviso in Gazzetta Ufficiale. Reso noto l’archivio completo da cui saranno estratti i quesiti della preselezione, i candidati potranno confrontarsi con una batteria di 3.500 test. Ma confidare nella mnemonica, in ottica concorso, non basterà: infatti il Ministero non vuole che prevalgano i “pappagalli” e ha deciso quindi che i quiz non saranno pubblicati, in elenco, in un faldone pdf, con tanto di risposta esatta in alto.

I quesiti saranno divisi in 70 blocchi da 50 domande, 70 simulazioni di prova alle quali il candidato accede tramite codice fiscale sempre nella sua pagina personale, nella quale potrà cimentarsi svolgendo i quiz per intero o in parte. Un segnalibro indicherà quali simulazioni sono già state eseguite, ma in ogni caso è lecito riprovarci. Il candidato, per ogni batteria, visualizzerà il proprio voto e le domande che risultano sbagliate, ma senza aver diritto a conoscere la risposta esatta.

Cosa cambia?
Cambia l’approccio, almeno nelle intenzioni: posto che riprovandoci uno possa imbeccare la risposta giusta, per sapere quale sia si presume che il candidato dovrà almeno fare ricerca, e impiegare più tempo. Un tempo che però, assimilata la nozione corretta, tornerà utile per rompere la dinamica mnemonica incarnata dal mantra “lo so, ma non me lo ricordo”. I candidati, dunque, avranno davanti lo stesso software che useranno il giorno della preselezione e potranno esercitarsi.

Con la preselezione, insomma, saranno valutate le competenze di base; poi, per chi la supererà, arriverà il momento di dimostrare se si ha le qualità per essere docente. Dai 3.500 quiz, provenienti da banche dati, saranno estratti i 50 quesiti a cui rispondere in 50 minuti: per superare la preselezione, la soglia è fissata a 35 punti.