Italia markets close in 1 hour 29 minutes
  • FTSE MIB

    25.440,19
    -76,27 (-0,30%)
     
  • Dow Jones

    35.064,57
    -19,96 (-0,06%)
     
  • Nasdaq

    14.711,82
    -66,44 (-0,45%)
     
  • Nikkei 225

    27.283,59
    -498,83 (-1,80%)
     
  • Petrolio

    73,86
    +0,24 (+0,33%)
     
  • BTC-EUR

    32.732,01
    -1.078,19 (-3,19%)
     
  • CMC Crypto 200

    922,92
    -26,99 (-2,84%)
     
  • Oro

    1.830,20
    -5,60 (-0,31%)
     
  • EUR/USD

    1,1888
    -0,0008 (-0,07%)
     
  • S&P 500

    4.407,59
    -11,56 (-0,26%)
     
  • HANG SENG

    25.961,03
    -354,29 (-1,35%)
     
  • Euro Stoxx 50

    4.105,06
    -11,71 (-0,28%)
     
  • EUR/GBP

    0,8512
    -0,0004 (-0,05%)
     
  • EUR/CHF

    1,0764
    -0,0002 (-0,02%)
     
  • EUR/CAD

    1,4767
    -0,0023 (-0,15%)
     

Confagri: trebbiatura 2021, meno grano ma di alta qualità

·2 minuto per la lettura
Image from askanews web site
Image from askanews web site

Roma, 25 giu. (askanews) - È in fase avanzata la trebbiatura del grano duro in Sicilia e Puglia ed emerge che, al contrario delle previsioni iniziali, che stimavano un aumento della produzione del 9%, il raccolto è in diminuzione. IGC (International Grains Council) e BMTI hanno rivisto al ribasso le stime produttive (-9,2%). A sottolinearlo è Confagricoltura che sta monitorando le operazioni di mietitura in atto sul territorio.

Nel Foggiano, area particolarmente vocata alla produzione - a causa della gelata di aprile e della siccità di maggio - si registra un calo produttivo ancor più marcato (tra -20 e -30%). Però la qualità sembra ottima con peso specifico mediamente superiore a 80, mentre le proteine medie si attestano intorno a 13/14%. Che la qualità ci sia, è testimoniato anche dal fatto che il listino prezzi della Borsa Merci di Foggia (del 23 giugno) - dopo la fase di stallo per la trebbiatura - registra per il prodotto fino con contenuto proteico minimo del 12%, quotazioni di 300 euro/tonn. Si tenga presente che i prezzi del grano duro avevano raggiunto picchi superiori a 300 euro a tonnellata nel 2020, poi erano calati gradualmente nel 2021.

L'anno scorso, complessivamente, la Puglia ha prodotto 9,5 milioni di quintali di grano duro, il 35% della produzione nazionale, impiegando una superficie superiore a 344 mila ettari. Da sola, la provincia di Foggia, nel 2020, ha prodotto oltre 7 milioni di quintali su una superficie di 240mila ettari, con una resa media per ettaro di 29,68 quintali.

Invece la siccità non sembra aver compromesso i raccolti di frumenti, ma anche dell'orzo, in Emilia Romagna. Ad oggi, grano ed orzo si presentano in buone condizioni, nonostante la prolungata siccità che ha caratterizzato i primi mesi dell'anno, in quanto le piogge e le basse temperature dell'ultimo periodo hanno consentito l'assorbimento ottimale delle concimazioni azotate.

L'Emilia Romagna vanta l'investimento a grano tenero di 146 mila ettari, mentre il grano duro si concentra su poco meno di 50 mila ettari e l'orzo ne copre oltre 24 mila ha.

Nel Mantovano le prime indicazioni della trebbiatura dell'orzo rivelano rese in calo ma qualità buona e prezzi in aumento. In loco l'orzo è stato coltivato su circa 5 mila ettari.

"Stiamo lavorando per l'affermazione della filiera grano/pasta al 100 per cento made in Italy - ha concluso Confagricoltura -. Il grano che si sta raccogliendo è di ottima qualità, cosa che favorisce la collaborazione tricolore tra cerealicoltori e pastai. D'altronde, c'è una sempre maggiore attenzione e sensibilità da parte dei consumatori verso la pasta totalmente italiana".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli