Italia markets closed
  • FTSE MIB

    24.636,26
    +89,76 (+0,37%)
     
  • Dow Jones

    32.994,74
    +357,55 (+1,10%)
     
  • Nasdaq

    12.055,05
    +314,40 (+2,68%)
     
  • Nikkei 225

    26.781,68
    +176,84 (+0,66%)
     
  • Petrolio

    114,88
    +0,79 (+0,69%)
     
  • BTC-EUR

    26.481,30
    -1.304,32 (-4,69%)
     
  • CMC Crypto 200

    616,31
    -13,19 (-2,10%)
     
  • Oro

    1.856,00
    +2,10 (+0,11%)
     
  • EUR/USD

    1,0725
    -0,0008 (-0,08%)
     
  • S&P 500

    4.131,37
    +73,53 (+1,81%)
     
  • HANG SENG

    20.697,36
    +581,16 (+2,89%)
     
  • Euro Stoxx 50

    3.808,86
    +68,55 (+1,83%)
     
  • EUR/GBP

    0,8495
    -0,0016 (-0,19%)
     
  • EUR/CHF

    1,0272
    -0,0015 (-0,15%)
     
  • EUR/CAD

    1,3650
    -0,0051 (-0,38%)
     

Confagricoltura a Cibus si confronta con filiera e istituzioni

Image from askanews web site
Image from askanews web site

Roma, 2 mag. (askanews) - Confagricoltura torna a Cibus, la grande fiera internazionale dell'agroalimentare organizzata da Fiere di Parma e Federalimentare, che si terrà a Parma dal 3 al 6 maggio. Lo fa con un grande stand espositivo (B036 -C036) nel centrale padiglione 7/8, che darà grande visibilità alle numerose aziende associate e ai territori, tra cui i GAL, che hanno aderito alla manifestazione. Sarà suddiviso in un'ampia area di rappresentanza, uno spazio per gli incontri e uno riservato agli show cooking che proporranno piatti a base dei prodotti delle aziende associate.

Molti i momenti di incontro e dibattito: dalla presentazione della terza edizione di AGRIcoltura100 con Reale Mutua, a quella dell'edizione 2022 di "Spighe Verdi" con la FEE, fino agli approfondimenti sui temi di attualità provocati dalla guerra in Ucraina, come quello dedicato alla sicurezza e produttività alimentare europea. D'altra parte, la guerra e la delicata situazione geopolitica internazionale hanno riportato il settore alimentare al centro del dibattito mondiale, ma proprio questa particolare situazione assegna a Cibus un ruolo delicato: da un lato tentare una sintesi proiettiva tra domanda e offerta, dall'altro pianificare approvvigionamenti e assortimenti superando le difficoltà della supply chain.

Negli incontri di giovedì 5 maggio, in particolare, è previsto il convegno "Food security europea, produttività e sostenibilità. Coniugare food security e sostenibilità: la sfida dei sistemi alimentari - Spunti per un miglioramento delle politiche agricole e agroalimentari". Confronto a largo spettro tra i principali attori della filiera agroalimentare e delle istituzioni, per discutere della capacità dei food system di resistere agli shock complessivi dei mercati, della necessità di incentivare agricoltori, operatori delle filiere e consumatori per ridare fiducia ai mercati e rilanciare una filiera essenziale dell'economia italiana ed europea.

"L'appuntamento di Cibus - afferma il presidente di Confagricoltura Massimiliano Giansanti - serve a ribadire la centralità delle nostre aziende agroalimentari che, pur in condizioni sfavorevoli, continuano a produrre, a cercare nuove soluzioni, consapevoli del fatto che fermarsi non è possibile. E rimetterà il cibo al centro del dibattito sociale ed economico, mostrando gli scenari e il suo ruolo imprescindibile all'interno della nostra società, in linea con un modello di sviluppo coerente alle istanze del consumatore, delle comunità, dell'ambiente e delle imprese, sempre più orientate a comportamenti virtuosi".

L'export del nostro Paese è ripartito nel 2021 e lo stesso ha fatto l'agroalimentare, che ha registrato una crescita del +14,7% rispetto al 2019. Ed è sempre forte la domanda di prodotti italiani nel mondo. Basta scorrere le statistiche dell'export dell'industria alimentare: USA +14,3%, Cina +32,7%, Corea del Sud +30,7%, Cile +50,5%, Sud Africa +21,2%, Polonia +21,4%, Spagna +19,6%, Germania +6,7%, Francia +7,1%, (dati Federalimentare elaborati su base Istat, gennaio/novembre 2021).

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli