Italia Markets open in 4 hrs 38 mins

Confagricoltura: stop concessioni Cambogia riguardi anche riso

Red/Gab

Roma, 3 feb. (askanews) - "Il mancato rispetto dei diritti umani, civili e del lavoro non può portare ad una sospensione solo parziale delle concessioni commerciali concesse dall'Unione europea. Anche sul riso importato dalla Cambogia devono essere ripristinati i dazi doganali. Siamo perfettamente in linea con le valutazioni espresse dall'Ente Risi". Lo ha dichiarato il presidente di Confagricoltura, Massimiliano Giansanti, a proposito del provvedimento in itinere, a Bruxelles, per sospendere le concessioni tariffarie a favore della Cambogia a seguito dell'accertamento, in linea con quanto già riscontrato dall'ONU, di ripetute violazioni dei diritti umani, civili e del lavoro.

La sospensione delle concessioni, secondo la bozza messa a punto dai servizi della Commissione Ue, non riguarderebbe il riso. Motivo dell'esclusione, la clausola di salvaguardia già in vigore sul riso lavorato Indica in arrivo dalla Cambogia.

"La clausola di salvaguardia - ha evidenziato Giansanti - ha motivazioni del tutto diverse. E' stata, infatti, introdotta per frenare un flusso crescente di importazioni che ha destabilizzato il mercato risicolo della Ue, a danno in primo luogo dell'Italia, primo Paese produttore in ambito europeo. La Cambogia resta comunque il primo fornitore di riso dell'Unione".(Segue)