Italia markets open in 7 hours 5 minutes
  • Dow Jones

    30.937,04
    -22,96 (-0,07%)
     
  • Nasdaq

    13.626,06
    -9,93 (-0,07%)
     
  • Nikkei 225

    28.719,55
    +173,37 (+0,61%)
     
  • EUR/USD

    1,2165
    -0,0003 (-0,02%)
     
  • BTC-EUR

    26.428,31
    -395,18 (-1,47%)
     
  • CMC Crypto 200

    649,57
    +2,25 (+0,35%)
     
  • HANG SENG

    29.391,26
    -767,75 (-2,55%)
     
  • S&P 500

    3.849,62
    -5,74 (-0,15%)
     

Confcommercio: incertezza, chiusure, ritardi cancellano le imprese

Red
·1 minuto per la lettura
Image from askanews web site
Image from askanews web site

Roma, 19 dic. (askanews) - Le imprese "stanno pagando un prezzo insostenibile all'incertezza e alla mancanza di programmazione del contrasto al Covid". Lo sostiene la Confcommercio dopo il decreto Natale approvato dal consiglio dei ministri, sottolineando che "con l'inevitabile aumento della disoccupazione l'emergenza sanitaria ed economica rischia di diventare anche emergenza sociale, con esiti non prevedibili".

"È assolutamente urgente - secondo l'organizzazione dei commercianti - un vero coinvolgimento delle parti sociali nelle scelte che decidono il destino di centinaia di migliaia di imprese e lavoratori".

"L'obiettivo immediato - aggiunge la Confcommercio - deve essere la salvezza del sistema imprenditoriale con indennizzi mirati e adeguati alle perdite. Moratorie ed esoneri fiscali. Obiettivo che deve essere la priorità del Piano nazionale di ripresa e resilienza, insieme a quello degli investimenti strategici, per far uscire dall'incertezza continua il paese e porre le basi alla sua ripartenza e al suo rilancio".