Italia Markets close in 3 hrs 34 mins

Confcommercio Veneto: A Venezia 30% prodotti contraffatti -2-

Bnz

Venezia, 26 nov. (askanews) - "La battaglia di Confcommercio è sempre stata per il rispetto delle regole. Non parliamo solo di merce contraffatta, ma anche di servizi che il consumatore acquista pensando di risparmiare e di correre rischi contenuti, salvo poi prendere delle sonore cantonate - ha sottolineato il presidente di Confcommercio Veneto Massimo Zanon - Spesso queste leggerezze si pagano a caro prezzo. Ed è quello che stiamo sottolineando da anni, con campagne mirate e costanti, e iniziative anche culturali messe in campo nel settore dell'abbigliamento. Basti pensare a quelle realizzate con il Tavolo regionale della Moda. Abusivismo e contraffazione danneggiano tutto il tessuto economico, da quello produttivo al commercio".

Ed è proprio l'abbigliamento il settore di acquisto illegale più 'gettonato', con il 62% dei consumatori che dichiarano di aver comprato merce contraffatta nel 2019, seguito dai generi alimentari (41%) e orologi, gioielli e occhiali (35%). Rispetto al Nordest, i prodotti 'piratati' più comprati sul web, a Venezia sono i giocattoli (+27,3% rispetto al Nordest).

Tra i consumatori veneziani, pochi conoscono i rischi legati all'acquisto di un prodotto contraffatto: solo l'89% ne è consapevole, contro il 91,4% dell'Italia e il 97% del Nordest, e il consumatore-tipo è nel 67% dei casi un uomo con livello medio di istruzione (impiegato, pensionato, operaio).