Italia markets closed
  • FTSE MIB

    24.718,81
    -12,08 (-0,05%)
     
  • Dow Jones

    34.347,03
    +152,97 (+0,45%)
     
  • Nasdaq

    11.226,36
    -58,96 (-0,52%)
     
  • Nikkei 225

    28.283,03
    -100,06 (-0,35%)
     
  • Petrolio

    76,28
    -1,66 (-2,13%)
     
  • BTC-EUR

    15.792,33
    -192,36 (-1,20%)
     
  • CMC Crypto 200

    386,97
    +4,32 (+1,13%)
     
  • Oro

    1.754,00
    +8,40 (+0,48%)
     
  • EUR/USD

    1,0405
    -0,0008 (-0,07%)
     
  • S&P 500

    4.026,12
    -1,14 (-0,03%)
     
  • HANG SENG

    17.573,58
    -87,32 (-0,49%)
     
  • Euro Stoxx 50

    3.962,41
    +0,42 (+0,01%)
     
  • EUR/GBP

    0,8595
    +0,0005 (+0,05%)
     
  • EUR/CHF

    0,9837
    +0,0023 (+0,23%)
     
  • EUR/CAD

    1,3906
    +0,0028 (+0,20%)
     

Conference League, Italiano: "In Europa dobbiamo essere più coraggiosi"

Getty Images

In vista della trasferta di EdimburgoVincenzo Italiano chiarisce gli aspetti che la Fiorentina deve provare a migliorare: "Dobbiamo ottenere una vittoria in questo mini-torneo e cercare di essere più spavaldi: la classifica lo richiede, dobbiamo cercare di essere più incisivi davanti. Gli scozzesi spinti dal fattore campo saranno squadra tosta, servirà il giusto approccio. Non è una questione di modulo, spesso è l'atteggiamento che fa la differenza. Forse noi fuori casa non abbiamo il carattere che mostriamo al Franchi: dobbiamo essere più coraggiosi a livello individuale".

Se il cambio modulo provato nel finale del Gewiss possa essere la risorsa per centrare la prima vittoria nel girone, spiega: "La partita di Bergamo richiedeva in quei 25 minuti di mettere dentro tutti gli attaccanti, l'Atalanta non ci impensieriva e dovevamo cercare così il pareggio. Siamo stati bravi a interpretare il cambio di modulo. Domani vediamo, la squadra che incontreremo ha un atteggiamento diverso. Nico Gonzalez si sta allenando con frequenza e più ritmo anche se con un po' di dolore: nell'ultima mezz'ora può darci qualcosa in più. Sarà importante migliorare l'atteggiamento della ripresa: a Istanbul siamo stati carenti".