Italia Markets close in 3 hrs 35 mins

Confesercenti: "Lotta all'evasione non si fa con moneta elettronica"

webinfo@adnkronos.com

(di Andreana d'Aquino)-  

Non piace a Confesercenti "il messaggio che la moneta elettronica sia un mezzo per combattere l'evasione fiscale". Raggiunta telefonicamente dall'Adnkronos a poche ore dal via libera in Cdm del Decreto fiscale e Disegno di legge di Bilancio 2020 in cui è contenuto un 'piano cashless', la presidente di Confesercenti Patrizia De Luise rimarca infatti che "l'evasione fiscale si combatte facendo pagare tutti". "Penso, ad esempio, alla web tax" argomenta.  

"Per poter lavorare, ognuno di noi ha bisogno delle stesse regole" evidenzia quindi De Luise ritenendo che le sanzioni previste per la mancata accettazione dei pagamenti con carte di credito o bancomat possano essere un deterrente, "ma allora il provvedimento va collegato anche ai costi che comporta per i commercianti l'uso del Pos". 

Confesercenti guarda quindi ad "uno sgravio dei costi per le imprese che usano il Pos, aziende oggi penalizzate perchè pagano commissioni". "Benzinai, tabaccai e altre categorie riscuotono anche per lo Stato, non esiste che paghino commissioni se usano il Pos" osserva inoltre De Luise. "Il nostro è un Paese fatto di Pmi che presidiano il territorio e svolgendo anche una funzione sociale. Se chiudono 14 piccole aziende al giorno, non possiamo nasconderci dietro la 'foglia di fico' della moneta elettronica cui noi per primi siamo favorevoli" scandisce infine la presidente De Luise.  

Insomma, non alza gli scudi contro il 'piano cashless' ma la presidente di Confesercenti, Patrizia De Luise, sottolinea che "se la moneta elettronica è un mezzo importantissimo per modernizzare l'Italia" va però "messo in condizione tutto il Paese di essere modernizzato". E questa, scandisce, "è una condizione basilare".  

Confesercenti infine plaude "il blocco dell'aumento dell'Iva" previsto nella manovra: "Un aumento dell'Iva genererebbe una contrazione dei consumi e aggraverebbe la spesa delle famiglie italiane" afferma De Luise.