Italia markets closed
  • FTSE MIB

    24.612,04
    +116,97 (+0,48%)
     
  • Dow Jones

    34.777,76
    +229,23 (+0,66%)
     
  • Nasdaq

    13.752,24
    +119,39 (+0,88%)
     
  • Nikkei 225

    29.357,82
    +26,45 (+0,09%)
     
  • Petrolio

    64,82
    +0,11 (+0,17%)
     
  • BTC-EUR

    47.487,17
    +1.054,53 (+2,27%)
     
  • CMC Crypto 200

    1.480,07
    +44,28 (+3,08%)
     
  • Oro

    1.832,00
    +16,30 (+0,90%)
     
  • EUR/USD

    1,2168
    +0,0100 (+0,83%)
     
  • S&P 500

    4.232,60
    +30,98 (+0,74%)
     
  • HANG SENG

    28.610,65
    -26,81 (-0,09%)
     
  • Euro Stoxx 50

    4.034,25
    +34,81 (+0,87%)
     
  • EUR/GBP

    0,8694
    +0,0012 (+0,13%)
     
  • EUR/CHF

    1,0948
    +0,0001 (+0,01%)
     
  • EUR/CAD

    1,4751
    +0,0088 (+0,60%)
     

Consigli e suggerimenti per risparmiare fino a 1000 euro al mese

webinfo@adnkronos.com (Web Info)
·3 minuto per la lettura

In collaborazione con ComparaSemplice.it

Oggi risparmiare è diventata una vera e propria esigenza, soprattutto a causa del periodo difficile che stiamo vivendo. Gli italiani non sempre riescono ad arrivare a fine mese ed ancora più difficile riuscire a farlo in modo dignitoso. Diventa allora indispensabile capire come risparmiare sulle bollette di casa.

Ciò è possibile, da un lato, adottando alcuni accorgimenti quotidiani che possono fare la differenza e, dall’altro, ricorrendo a strumenti che ci aiutano a capire quali abbonamenti e tariffe possono essere più in linea con la nostra disponibilità economica.

Rispetto alla prima questione di certo ci sono delle azioni pratiche che a fine mese possono fare la differenza. In primis, può essere decisivo evitare gli sprechi, che possono interessare diversi ambiti. Lasciare luci accese, ma anche televisioni e altre apparecchiature in stand by, mentre non le si sta usando non aiuta ad abbassare i costi di luce e corrente.

A tal riguardo è consigliabile dotarsi di elettrodomestici con una classe energetica efficiente. Anche l’utilizzo che se ne fa è rilevante, come accade per il lavaggio dei panni, poiché se si opta per il bucato a 30° si può raggiungere un notevole risparmio soprattutto di sera. In caso di programmi più lunghi, è possibile scegliere tra quelli eco che pur riducono i costi a fine mese. Per le pulizie di casa è meglio scegliere panni in microfibra, in modo da ridurre l’utilizzo dei detersivi; mentre per i farmaci è opportuno preferire quelli generici.

Altri accorgimenti possono essere adottati anche fuori dall’area domestica. Possiamo prediligere per gli spostamenti, laddove è possibile, passeggiate a piedi o in bici per risparmiare sul carburante e anche dare una mano all’ambiente. Quando andiamo al supermercato, invece, tendiamo acquistare i prodotti più noti, perché magari pubblicizzati, ma questo vuol dire il più delle volte pagare un sovraprezzo. Proprio rispetto ai cibi, è opportuno scegliere quantità che siano in linea con quelle realmente consumate successivamente per evitare di sprecare cibo e denaro. È utile anche usare borse di stoffa e in generale oggetti che possono essere riciclati.

Come anticipato, un risparmio concreto si può avere anche sottoscrivendo le tariffe giuste. Per farlo possiamo affidarci a siti che ci consentono di confrontare le offerte, come ComparaSemplice.it, che consente un risparmio mensile fino a 1000 euro. Accedendo al sito si scopre che è possibile risparmiare 500 euro su Rc auto, 200 euro su internet e 300 euro su luce e gas. Non mancano le sezioni dedicate anche a chi ha bisogno di servizi più specifici: mutuo, pay tv, noleggio auto.

Insomma, effettuare qualche ricerca e mettere in pratica i consigli suddetti dentro e fuori casa può contribuire ad affrontare le spese a cuor leggero o se non altro con la consapevolezza di aver adottato tutte le misure di risparmio possibili. Il valore aggiunto è poi che il più delle volte le occasioni di risparmio economico coincidono con un valido aiuto all’ambiente e questo può tradursi in un’azione di risparmio a lungo termine.