Italia markets closed
  • FTSE MIB

    22.970,73
    +112,55 (+0,49%)
     
  • Dow Jones

    33.761,05
    +424,38 (+1,27%)
     
  • Nasdaq

    13.047,19
    +267,27 (+2,09%)
     
  • Nikkei 225

    28.546,98
    +727,65 (+2,62%)
     
  • Petrolio

    91,88
    -2,46 (-2,61%)
     
  • BTC-EUR

    24.000,51
    -246,62 (-1,02%)
     
  • CMC Crypto 200

    574,64
    +3,36 (+0,59%)
     
  • Oro

    1.818,90
    +11,70 (+0,65%)
     
  • EUR/USD

    1,0257
    -0,0068 (-0,66%)
     
  • S&P 500

    4.280,15
    +72,88 (+1,73%)
     
  • HANG SENG

    20.175,62
    +93,19 (+0,46%)
     
  • Euro Stoxx 50

    3.776,81
    +19,76 (+0,53%)
     
  • EUR/GBP

    0,8457
    -0,0001 (-0,02%)
     
  • EUR/CHF

    0,9656
    -0,0058 (-0,60%)
     
  • EUR/CAD

    1,3100
    -0,0071 (-0,54%)
     

Consorzi agrari: con agricoltura 4.0 consumi acqua fino a -20%

Image from askanews web site
Image from askanews web site

Milano, 1 lug. (askanews) - Tecnologia e innovazione applicate all'agricoltura, dalle stazioni meteo ai sensori di umidità del terreno fino a raffinati sistemi basati su IoT e intelligenza artificiale, riducono fino al 20% i consumi di acqua rispetto ai sistemi di coltivazione tradizionali. Lo spiegano in una not i Consorzi agrari d'Italia (Cai) che hanno elaborato, in sinergia con Ibf Servizi, un report sulla differenza tra i campi irrigati con metodo tradizionale e quelli che già utilizzano le innovazioni dell'agricoltura 4.0.

In base ai dati emerge che per ogni ettaro di mais, grazie all'ausilio delle tecnologie, è possibile ottenere in media un risparmio idrico annuo del 10% con 360 m3 di acqua in meno, passando da 3.600 m3/ha annui con metodo tradizionale a 3.240 m3/ha con agricoltura di precisione. I consumi si riducono del 12% per ortaggi e patate con 600 m3 in meno per ettaro, da 5.000 m3/ha tradizionali a 4.400 m3/ha in media ogni anno con le innovazioni.cLa riduzione dei consumi di acqua può toccare punte del 15% per i frutteti (risparmio di 630 m3/ettaro), e del 20% per le coltivazioni come la barbabietola (840 m3/ha in meno ogni anno).

"Minori consumi di acqua - aggiunge la nota del Cai - che in futuro potrebbero arrivare anche al 50%, oltre a portare un beneficio per l'ambiente, comportano anche costi inferiori per le aziende agricole tra acqua risparmiata e quantità ridotte di gasolio utilizzato per il pompaggio".

"Investire in tecnologia e innovazione è determinante per le aziende agricole per far fronte al cambiamento climatico e alle sfide dei mercati, gestire in maniera responsabile le risorse naturali e avere cura anche del futuro" ha dichiarato il direttore Ricerca e Sviluppo di Consorzi Agrari d'Italia, Francesco Pugliese, sottolineando che "i dati parlano chiaro: le tecnologie applicate all'agricoltura, dalle centraline meteo fino ai sistemi di intelligenza artificiale che consentono l'apertura e la chiusura automatica degli impianti di irrigazione, sono determinanti perché sostenibili e in grado di aiutare l'azienda a risparmiare e a massimizzare le produzioni agricole".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli