Italia markets open in 7 hours 7 minutes

Consumi: Coldiretti, crolla export ortofrutta Made in Italy (-4%) -3-

Cam

Roma, 4 feb. (askanews) - Il calo - precisa la Coldiretti - è stato del -4% per la frutta e del -2% per gli ortaggi nonostante il diffondersi di smoothies, frullati e centrifugati consumati al bar o a casa grazie alle nuove tecnologie. Un dato ancora più allarmante - denuncia Coldiretti - se si considera che a consumare meno frutta e verdura sono soprattutto i bambini e gli adolescenti, con quantità che sono addirittura sotto la metà del fabbisogno giornaliero, aumentando così i rischi legati all'obesità e alle malattie ad essa collegate. A livello generale le mele - precisa la Coldiretti - restano il frutto più consumato, al secondo posto ci sono le arance, mentre tra gli ortaggi preferiti dagli italiani salgono sul podio nell'ordine le patate, i pomodori e le insalate/indivie.

L'Italia è il secondo maggiore produttore di frutta e verdura nell'Unione Europea. A rischio c'è un patrimonio ortofrutticolo nazionale di 1 milione di ettari che vale oltre il 25% della produzione lorda vendibile agricola italiana - conclude la Coldiretti - che deve affrontare la concorrenza sleale sui mercati dell'Unione Europea dei prodotti provenienti da paesi extracomunitari che sono spesso il risultato dello sfruttamento del lavoro, anche minorile, o, dell'utilizzo improprio di prodotti chimici, in alcuni casi sono vietati da decenni in Europa, che mettono in pericolo per l'ambiente e la salute.