Italia markets closed

Conte: verifica a fine mese. Elezioni Emilia Romagna non decisive per tenuta governo

Laura Naka Antonelli

Il voto alle regionali in Emilia Romagna "è importante, ma rimane espressione di una comunità regionale e non decide del destino del governo nazionale. Quanto alla verifica, si tratterà più esattamente di un 'confronto' con le varie forze di maggioranza per impostare l'Agenda 2023, sulla base di alcune priorità che io stesso ho individuato". Così il premier Giuseppe Conte in una intervista al "Corriere della Sera".

"Da un primo scambio con le forze politiche ho compreso che conviene attendere ancora alcuni giorni per dare il tempo a tutti di elaborare un' ampia riflessione. Oggi parte la riflessione interna al Pd. Anche il M5S sta completando un' opera di riorganizzazione interna e chiede alcuni giorni per offrire il proprio contributo. È ragionevole che il confronto slitterà alla fine di questo mese. Ma questo non è un male. L' importante è ripartire con maggiore coesione, chiarezza di obiettivi, massima determinazione. Vogliamo che l' Italia torni a correre".

Sul M5S e il leader Luigi Di Maio, ministro degli Esteri del governo M5S-PD:

"Il Movimento è nel pieno di un processo di riorganizzazione interna e si prepara per gli stati generali. Non tiriamo per la giacca Di Maio e lasciamo al Movimento il tempo di completare serenamente questo processo".

"Sono sicuro che questo confronto interno sarà ampio e sereno e porterà nuova linfa politica, utile ad assicurare evoluzione positiva al Movimento".