Italia markets closed
  • FTSE MIB

    24.612,04
    +116,97 (+0,48%)
     
  • Dow Jones

    34.777,76
    +229,23 (+0,66%)
     
  • Nasdaq

    13.752,24
    +119,39 (+0,88%)
     
  • Nikkei 225

    29.357,82
    +26,45 (+0,09%)
     
  • Petrolio

    64,82
    +0,11 (+0,17%)
     
  • BTC-EUR

    48.040,42
    +374,53 (+0,79%)
     
  • CMC Crypto 200

    1.480,07
    +44,28 (+3,08%)
     
  • Oro

    1.832,00
    +16,30 (+0,90%)
     
  • EUR/USD

    1,2167
    +0,0098 (+0,82%)
     
  • S&P 500

    4.232,60
    +30,98 (+0,74%)
     
  • HANG SENG

    28.610,65
    -26,81 (-0,09%)
     
  • Euro Stoxx 50

    4.034,25
    +34,81 (+0,87%)
     
  • EUR/GBP

    0,8695
    +0,0013 (+0,14%)
     
  • EUR/CHF

    1,0948
    +0,0001 (+0,01%)
     
  • EUR/CAD

    1,4743
    +0,0081 (+0,55%)
     

Conte: "Vogliamo evitare un lockdown generalizzato, ma saranno possibili chiusure territoriali"

·1 minuto per la lettura

AGI - No a un lockdown generalizzato ma saranno possibili chiusure territoriali dove si renderanno necessarie. lo ha spiegato il premier, Giuseppe Conte, nella conferenza a Palazzo Chigi dopo l'approvazione del decreto Ristori da parte del Consiglio dei ministri.

Conte ha tenuto a sottolineare che il nuovo dpcm ha lo scopo di "tenere sotto controllo la curva epidemica" e ha escluso l'ipotesi di una patrimoniale: "Abbiamo deciso di non introdurre nuove tasse per gli italiani", ha risposto a una domanda in proposito.

Il presidente del Consiglio ha quindi fatto sapere che interverrà nei prossimi due giorni in Parlamento per illustrare i provvedimenti adottati: "Domani sarò alla Camera - ha detto - il giorno successivo al Senato".

Quindi, si è soffermato sulle violenze di piazza in atto in diverse città italiane: "La gente che soffre - ha detto - non può aspettare ma credo che gli italiani non condividono queste violenze e non vogliono di lasciarsi strumentalizzare. La violenza genera violenza e non porta nulla di buono".