Italia markets closed
  • Dow Jones

    31.576,60
    +75,92 (+0,24%)
     
  • Nasdaq

    11.595,70
    -11,92 (-0,10%)
     
  • Nikkei 225

    26.871,27
    +379,30 (+1,43%)
     
  • EUR/USD

    1,0604
    +0,0046 (+0,43%)
     
  • BTC-EUR

    19.583,54
    -678,75 (-3,35%)
     
  • CMC Crypto 200

    452,21
    -9,58 (-2,08%)
     
  • HANG SENG

    22.229,52
    +510,46 (+2,35%)
     
  • S&P 500

    3.921,46
    +9,72 (+0,25%)
     

Conti pubblici: 302 miliardi debito da rinnovare quest'anno, oltre 1 trilione a fine legislatura

Ammonta a oltre 302 miliardi di euro il totale del debito pubblico da rinnovare entro il 2019. Quest'anno infatti scadranno 107 miliardi di Bot, 159 miliardi di Btp, 12 miliardi di Cct e 23 miliardi di Ctz. Questi i dati principali di una analisi del Centro studi di Unimpresa secondo cui nel 2020 il debito da rinnovare è di 196 miliardi, nel 2021 di 188 miliardi, nel 2022 di 172 miliardi e nel 2023 di 183 miliardi. Nell'arco temporale della legislatura (2019-2023) arrivano dunque a scadenza 1.043 miliardi. "Il quadro politico incerto getta un'ombra sulle scadenze del debito pubblico, quando andranno rinnovate emissioni da decine di miliardi, gli investitori potrebbero pretendere il riconoscimento di interessi più alti proprio a copertura delle incertezze", ha commentato il vicepresidente di Unimpresa, Claudio Pucci.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli