Italia markets closed
  • Dow Jones

    35.116,40
    +278,24 (+0,80%)
     
  • Nasdaq

    14.761,29
    +80,23 (+0,55%)
     
  • Nikkei 225

    27.641,83
    -139,19 (-0,50%)
     
  • EUR/USD

    1,1867
    -0,0010 (-0,08%)
     
  • BTC-EUR

    31.999,54
    -973,95 (-2,95%)
     
  • CMC Crypto 200

    924,96
    -18,48 (-1,96%)
     
  • HANG SENG

    26.194,82
    -40,98 (-0,16%)
     
  • S&P 500

    4.423,15
    +35,99 (+0,82%)
     

Controversie finanziarie: 903 i ricorsi presentati all'Arbitro, accolto il 65%

·1 minuto per la lettura

Nel primo semestre dell'anno sono 903 i nuovi ricorsi (874 nello stesso periodo del 2020) presentati dinanzi all’Arbitro per le controversie finanziarie. Oltre 8.000 i ricorsi complessivamente ricevuti dall'Arbitro Consob dall'inizio della sua attività ad oggi. Il Collegio ha accolto il 65% dei ricorsi esaminati (35% rigettati), riconoscendo risarcimenti per complessivi 13,5 milioni di euro (12 milioni di euro nel primo semestre 2020). Se si tiene conto anche di quanto deciso nei quattro anni precedenti, a metà 2021 le somme complessivamente liquidate a favore dei risparmiatori sfiorano i 100 milioni di euro (97,8 milioni di euro il totale), con una media pro-capite di circa 40.000 euro. Il valore complessivo delle richieste risarcitorie dei risparmiatori nel primo semestre dell'anno è di quasi 47 milioni di euro (circa 50 milioni di euro nel primo semestre 2020), con un valore medio unitario di 50.000 euro; oltre 200 i ricorsi con richieste di risarcimento di importo superiore a 50.000 euro, fino al massimo previsto di 500.000 euro. A metà 2021, le richieste di risarcimento complessivamente formulate all'ACF hanno così superato quota 450 milioni di euro. Il Sud si è confermato, anche nella prima parte del 2021, come l'area di provenienza del maggior numero di ricorsi (41%), precedendo di poco il Nord (40%) e, di molto distanziato, il Centro del Paese (19%).

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli