Italia markets close in 1 hour 24 minutes
  • FTSE MIB

    25.457,85
    -58,61 (-0,23%)
     
  • Dow Jones

    35.077,50
    -7,03 (-0,02%)
     
  • Nasdaq

    14.719,96
    -58,31 (-0,39%)
     
  • Nikkei 225

    27.283,59
    -498,83 (-1,80%)
     
  • Petrolio

    73,86
    +0,24 (+0,33%)
     
  • BTC-EUR

    32.804,15
    -985,10 (-2,92%)
     
  • CMC Crypto 200

    923,91
    -25,99 (-2,74%)
     
  • Oro

    1.829,20
    -6,60 (-0,36%)
     
  • EUR/USD

    1,1881
    -0,0016 (-0,13%)
     
  • S&P 500

    4.409,70
    -9,45 (-0,21%)
     
  • HANG SENG

    25.961,03
    -354,29 (-1,35%)
     
  • Euro Stoxx 50

    4.105,09
    -11,68 (-0,28%)
     
  • EUR/GBP

    0,8515
    -0,0001 (-0,01%)
     
  • EUR/CHF

    1,0764
    -0,0002 (-0,02%)
     
  • EUR/CAD

    1,4765
    -0,0024 (-0,16%)
     

Convert Group, uno studio evidenzia come, in 96 paesi, con il COVID-19 si siano registrate nelle farmacie online oltre 2,7 miliardi di visite mondiali nel primo trimestre del 2021

·4 minuto per la lettura

Venduti farmaci soggetti a prescrizione medica in 47 dei 96 paesi che dispongono di farmacie online

L'aumento nelle visite rappresenta un incredibile tasso di crescita del 43% annuo

Una nuova ricerca evidenzia significative opportunità per il settore sanitario, con un cambio di mentalità dei consumatori sulle linee di sulla vendita online dei farmaci da banco, con prescrizione medica e di largo consumo

LONDRA, July 01, 2021--(BUSINESS WIRE)--Consumatori e pazienti di tutto il mondo si sono rivolti alle piattaforme digitali per l’acquisto di farmaci soggetti a prescrizione medica (Rx) , da banco (OTC) e di prodotti parafarmaceutici, con più di 2,7 miliardi di visite online sui siti delle principali farmacie online in 96 paesi nel primo trimestre del 2021, un dato che corrisponde ad un incredibile tasso di crescita del 43% rispetto al primo trimestre del 2020. I dettagli di questa ricerca globale sono stati pubblicati online su epharmacydata.com.

questo comunicato stampa include contenuti multimediali. Visualizzare l’intero comunicato qui: https://www.businesswire.com/news/home/20210701005095/it/

ePharmacies Visits Growth in Q1 of 2021 Across the World (Graphic: Business Wire)

Lo studio sottolinea le opportunità uniche, per distributori e produttori di generi sanitari di largo consumo, di rispondere alle nuove abitudini di consumatori e pazienti che acquistano virtualmente farmaci soggetti a prescrizione medica (Rx) e da banco (OTC), oltre che prodotti parafarmaceutici. Su 96 paesi che dispongono di almeno 1 farmacia online, i consumatori possono ordinare i farmaci con ricetta elettronica in 47 paesi. La pandemia da COVID-19, l'ampia adozione delle ricette elettroniche e la modernizzazione della logistica dell'ultimo miglio hanno avuto effetti sorprendenti nel consentire la vendita di farmaci soggetti a prescrizione medica tramite l'e-commerce nel corso dello scorso anno, un fenomeno inimmaginabile 5 anni fa nella maggior parte dei 47 paesi. Ad esempio, dopo anni di discussioni, nel mese di aprile 2020 la Duma di Stato della Federazione Russa in pochi giorni ha legalizzato le vendite online di farmaci soggetti a ricetta medica o da banco, con l'eccezione di narcotici e psicotropi.

Le farmacie online sono tra i settori dell'e-commerce a maggior crescita nel mondo:

Amazon ha investito massicciamente nel settore con l'acquisizione di PillPack nel 2020.

JD Health, un’unita` di JD.com Inc., nel primo semestre del 2020 ha registrato un balzo del fatturato del 76% annuo, con vendite per 1,34 miliardi di dollari (USA).

Alibaba Health, del gruppo Alibaba, ha riportato un aumento delle entrate del 74% nel periodo da marzo a settembre 2020.

● Mentre le catene di farmacie tradizionali, come CVS e Walgreens, negli USA superano i 100 milioni di visite online e Boots in media ne registra 20 milioni, i protagonisti dell'e-commerce puro, come 1mg in India, Consultaremedios in Brasile e Apteka in Russia, sono cresciuti in modo esponenziale, con una media di 20 milioni di visite mensili nell'ultimo semestre, rivoluzionando i mercati globali con servizi come per esempio di prenotazione di visite mediche,di capacità di marketplace e di consultazioni online.

La ricerca è stata condotta da Convert Group, il leader globale dei dati sulle farmacie online a cui si affidano le grandi aziende del settore dei prodotti sanitari e & FMCG e confezionati come Bayer, GSK, J&J, L'Oréal, Nestlé, P&G, Perrigo, Pierre Fabre, Reckitt Benckiser, Roche, Unilever, e altri ancora, per le loro strategie basate sui dati e per informazioni sell-out sul canale dell'e-commerce. I dati sul traffico dei siti sono stati ricavati previa autorizzazione di Similarweb, leader globale nell'intelligence sui mercati digitali, per quanto riguarda le 3.478 farmacie online in 96 paesi di tutto il mondo.

I risultati più importanti:

47 paesi su 96 consentono di ordinare online farmaci soggetti a prescrizione medica (Rx)

88 paesi su 96 consentono di ordinare online farmaci da banco (OTC); i soli che lo vietano sono Algeria, Cipro, Grecia, Marocco e Turchia.

● la crescita piu` alta si e` registrata in America settentrionale, con visite online aumentate del 114%. Le stesse sono salite dell'80% nell'America meridionale e del 78% nel Nordafrica .

La Svezia è stata il paese che ha guidato la classifica, con 18.001 visite alle farmacie online ogni 1.000 residenti, seguita da 13.208 visite ogni 1.000 residenti in Bulgaria, 10.418 visite ogni 1.000 residenti in Lituania e 9.739 visite ogni 1.000 residenti nel Regno Unito.

Il Brasile è il paese con le farmacie online più visitate, cioè quelle con una media di oltre 5 milioni di visite mensili nel primo trimestre del 2021, che in questo paese sono in totale 6; seguono poi la Russia (4) e infine Stati Uniti , Regno Unito e India (3 ciascuno).

Panayotis Gezerlis, CEO di Convert Group, ha commentato: "Nel corso del primo lockdown abbiamo notato che la maggior parte dei pazienti e dei consumatori di diversi paesi ha adottato in modo estremamente rapido l'abitudine di acquistare in rete da farmacie online. Molti dei nuovi clienti sono stati supportati anche da legislazioni in materia di ricette elettroniche approvate dai loro paesi, il tutto accompagnato dall’attuale tendenza globale verso l'e-commerce. In alcuni paesi, oltre il 20% del fatturato generato dai prodotti sanitari di largo consumo ora proviene dal commercio online. Riteniamo probabile che, dati gli attuali trend di crescita, entro il 2035 più della metà delle vendite totali di prodotti Rx, OTC e parafarmaceutici avverrà su internet, nella maggior parte dei mercati globali".

I risultati dello studio sono appena stati pubblicati sul nuovo sito epharmacydata.com e verranno divulgati al 2021 Global ePharmacy Summit organizzato da Convert Group dal 22 al 24 settembre 2021. epharmacydata.com sarà aggiornato a cadenza mensile per offrire alla comunità globale dei prodotti sanitari di largo consumo informazioni e dati su uno dei settori a più rapida crescita dell'e-commerce nel mondo.

Il testo originale del presente annuncio, redatto nella lingua di partenza, è la versione ufficiale che fa fede. Le traduzioni sono offerte unicamente per comodità del lettore e devono rinviare al testo in lingua originale, che è l'unico giuridicamente valido.

Vedi la versione originale su businesswire.com: https://www.businesswire.com/news/home/20210701005095/it/

Contacts

Labrini Bena
Responsabile comunicazioni marketing
+30 215 215 0532
Email: lbena@convertgroup.com

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli