Italia markets closed
  • Dow Jones

    35.203,87
    +304,53 (+0,87%)
     
  • Nasdaq

    15.814,60
    +322,95 (+2,08%)
     
  • Nikkei 225

    28.283,92
    -467,70 (-1,63%)
     
  • EUR/USD

    1,1284
    -0,0036 (-0,32%)
     
  • BTC-EUR

    51.449,18
    +2.393,07 (+4,88%)
     
  • CMC Crypto 200

    1.453,72
    +24,78 (+1,73%)
     
  • HANG SENG

    23.852,24
    -228,28 (-0,95%)
     
  • S&P 500

    4.667,00
    +72,38 (+1,58%)
     

Cop26, coalizione finanza promette 100.000 mld di fondi su net zero

·1 minuto per la lettura
Image from askanews web site
Image from askanews web site

Roma, 3 nov. (askanews) - Cifre sempre più iperboliche dai promotori della transizione energetica e del taglio alle emissioni di CO2. Il Financial Times apre l'edizione online "sparando" la cifra di 130.000 miliardi di dollari, che ha raggiunto il capitale privato presente nella coalizione di banche e giganti della finanza globali, guidata dall ex governatore della Banca d'Inghilterra Mark Carney ora inviato speciale dell'Onu sul clima.

E questa Glasgow Financial Alliance for Net Zero (Gfanz), composta da oltre 450 tra banche asset manager e finanziarie di 45 paesi, sostiene che potrà erogare finanziamenti fino a 100.000 miliardi per aiutare la transizione a emissioni nette zero sui prossimi 30 anni.

Lo stesso FT, tuttavia, ammette che le cifre sparate da questa coalizione di ferventi finanziatori della transizione energetica hanno sollevato "scetticismi" da parte di alcuni osservatori del settore.

La parte più rilevante di capitale presente nella coalizione corrisponde a gruppi di Asset Management e gestori di investimenti, con 57.000 miliardi di dollari, seguono le banche con 63.000 miliardi ma c'è anche una cospicua presenza di fondi pensione con 10.000 miliardi di asset.

Gli annunci giungono mentre a Glasgow, in Gran Bretagna, si sta svolgendo la conferenza cop 26 delle Nazioni unite sul clima.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli