Italia Markets closed
  • FTSE MIB

    19.285,41
    +208,46 (+1,09%)
     
  • Dow Jones

    28.335,57
    -28,09 (-0,10%)
     
  • Nasdaq

    11.548,28
    +42,28 (+0,37%)
     
  • Nikkei 225

    23.516,59
    +42,32 (+0,18%)
     
  • Petrolio

    39,78
    -0,86 (-2,12%)
     
  • BTC-EUR

    11.045,66
    +173,92 (+1,60%)
     
  • CMC Crypto 200

    260,05
    -1,40 (-0,54%)
     
  • Oro

    1.903,40
    -1,20 (-0,06%)
     
  • EUR/USD

    1,1868
    +0,0042 (+0,3560%)
     
  • S&P 500

    3.465,39
    +11,90 (+0,34%)
     
  • HANG SENG

    24.918,78
    +132,65 (+0,54%)
     
  • Euro Stoxx 50

    3.198,86
    +27,45 (+0,87%)
     
  • EUR/GBP

    0,9096
    +0,0063 (+0,69%)
     
  • EUR/CHF

    1,0723
    +0,0000 (+0,00%)
     
  • EUR/CAD

    1,5567
    +0,0044 (+0,28%)
     

Coronavirus, 2 settimane in ospedale: conto da 840mila dollari

webinfo@adnkronos.com
·1 minuto per la lettura

Oltre 840.000 dollari per guarire dal coronavirus. Robert Dennis, insegnante del Colorado, si è visto recapitare a casa il conto dopo il ricovero allo Sky Ridge Medical Center, dove l'uomo è stato intubato per quasi 2 settimane. "A vedere la cifra, ci è mancata l'aria di nuovo", ha detto Suzanne, moglie dell'insegnante, all'emittente Denver7. "I farmaci che ha assunto in ospedale costano un quarto di milione". La coppia ha un'assicurazione sanitaria che dovrebbe coprire i costi, che nel complesso potrebbero raggiungere 1,5 milioni di dollari.

Il paziente ha avuto bisogno di 3 settimane di riabilitazione in un centro specializzato. E anche la moglie, contagiata dal Covid in forma più lieve, ha dovuto far ricorso alle cure in ospedale. La coppia non dovrebbe sostenere farsi carico del salatissimo conto. I coniugi Dennis potrebbero usufruire della copertura garantita da una legge del Colorado. Inoltre gli ospedali che hanno ricevuto i fondi previsti dal Cares Act non dovrebbero inviare le fatture ai pazienti.