Italia markets closed
  • FTSE MIB

    25.938,52
    -66,88 (-0,26%)
     
  • Dow Jones

    34.580,08
    -59,71 (-0,17%)
     
  • Nasdaq

    15.085,47
    -295,85 (-1,92%)
     
  • Nikkei 225

    28.029,57
    +276,20 (+1,00%)
     
  • Petrolio

    66,22
    -0,28 (-0,42%)
     
  • BTC-EUR

    43.542,12
    +1.278,27 (+3,02%)
     
  • CMC Crypto 200

    1.367,14
    -74,62 (-5,18%)
     
  • Oro

    1.782,10
    +21,40 (+1,22%)
     
  • EUR/USD

    1,1317
    +0,0012 (+0,10%)
     
  • S&P 500

    4.538,43
    -38,67 (-0,84%)
     
  • HANG SENG

    23.766,69
    -22,24 (-0,09%)
     
  • Euro Stoxx 50

    4.080,15
    -27,87 (-0,68%)
     
  • EUR/GBP

    0,8550
    +0,0056 (+0,66%)
     
  • EUR/CHF

    1,0378
    -0,0019 (-0,18%)
     
  • EUR/CAD

    1,4528
    +0,0056 (+0,39%)
     

Coronavirus affonda il Pil Usa: in primo trimestre -4,8%

·1 minuto per la lettura

La pandemia di coronavirus fa sentire i suoi effetti sull'economia degli Stati Uniti che - secondo i dati appena diffusi dal Bureau of Economic Analysis - ha visto nel primo trimestre il prodotto interno lordo scendere del 4,8 per cento rispetto allo stesso periodo del 2019. Si tratta della peggiore contrazione dal quarto trimestre 2008, in piena crisi finanziaria globale. Sul dato pesano i lockdown, con blocchi di settori significativi dell'economia: particolarmente pesante l'impatto sui consumi privati, motore del Pil Usa.

Kevin Hasset, consigliere economico senior del presidente Donald Trump, ha ammonito nei giorni scorsi che il secondo trimestre potrebbe vedere un dato del Pil "intorno a -l 20 / -30 per cento".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli