Italia markets open in 1 hour 41 minutes

Coronavirus affonda Piazza Affari: giù lusso e industria

webinfo@adnkronos.com

Le Borse europee affondano per l'emergenza Coronavirus. La Borsa di Milano è la peggiore in Europa e cede oltre il 4% a 23.766 punti, una perdita netta di quasi mille punti rispetto alla chiusura di venerdì. Il Nord Italia in quarantena spaventa gli investitori per il rischio di recessione in cui potrebbe incorrere il Paese se il mondo produttivo di Lombardia e Veneto dovesse fermarsi per colpa dei contagi.  

Il panico non risparmia Londra (-2,6%), Francoforte (-3,9%) e Parigi (-3,5%).  

L'escalation di contagi per il Coronavirus in Italia ha fatto schizzare lo spread tra Btp e Bund tedeschi a 145 punti base e, sul Ftse Mib, rallenta soprattutto il comparto del lusso, dell'industria e del risparmio gestito. Nei primi scambi, è Amplifon il titolo peggiore (-10,7%), seguito dalla Juventus (-9%), da Azimut (-8,7%) e da Finecobank (-8,2%). Perdite sopra il 7 per cento per Pirelli (-7,4%), Unipol e Nexi. Forti vendite anche sul lusso, con Moncler in calo del 6,8% e Ferragamo giù del 5,7%.  

Nessun titolo sul Ftse Mib perde meno del 2 per cento.