Italia markets close in 5 hours 39 minutes

Coronavirus, ANCRA: negozi di elettronica liberi di aprire

Fgl

Roma, 23 mar. (askanews) - "Abbiamo deciso di lasciare liberi i nostri associati di decidere se e come aprire i loro punti vendita, così da poter far fronte nel miglior modo possibile alle richieste di interventi emergenziali da parte dei propri clienti". Lo spiega Pier Giovanni Schiavotto presidente di ANCRA, l'associazione nazionale degli operatori del comparto elettronica di consumo aderente a Confcommercio.

La decisione è stata adottata "in linea con quanto richiesto dallo stesso Governo che chiede unità e sostegno" si legge in una nota di ANCRA che "farà la sua parte per alleggerire, ove possibile, la durezza di questo lockdown, nella piena consapevolezza di dover tutelare la salute dei consumatori e delle imprese".

"Fidiamo molto anche nella responsabilità del singolo: chi ci contatterà per un intervento urgente (rottura di un telefono, di un televisore, di una lavatrice o lavastoviglie o di altri strumenti utili e necessari a sopportare il periodo di distanza sociale imposto) troverà in noi sostegno. Lo sforzo comune - conclude Schiavotto - è triplo e si fonda sul senso di responsabilità che ognuno di noi ha verso l'altro: ANCRA nel dare assistenza ai propri associati, che a loro volta la daranno ai loro clienti i quali fidiamo, infine, ci contatteranno per reali emergenze. Perché l'obiettivo è comune: tutelare la salute e rendere così efficace questo terribile periodo di blocco per poter ripartire tutti insieme il prima possibile. Solo stando uniti ce la faremo".