Italia markets open in 3 hours 6 minutes

Coronavirus, Barbagallo:c'è rischio mietere anche vittime sociali

Cos

Roma, 29 feb. (askanews) - "Il Governo ha accolto la nostra richiesta di incontro e nel pomeriggio di mercoledì saremo a Palazzo Chigi per sottoporre all'attenzione del premier Conte e dei ministri interessati le nostre richieste per far fronte alle ricadute sull'economia e sul lavoro del coronavirus. Noi crediamo che gli interventi non possano essere limitati solo alla cosiddetta zona rossa". E' quanto ha sottolineato il segretario generale della Uil, Carmelo Barbagallo.

"La paura del contagio, infatti - sottolinea Barbagallo - non ha confini e le decisioni assunte per contenerne la diffusione si stanno riverberando su molti più settori di quanti se ne possano immaginare. Basti pensare, solo a titolo di esempio, ai lavoratori delle mense scolastiche di quei tantissimi plessi che hanno chiuso le aule: loro sono rimasti a casa e non si sa se e come saranno tutelati. Per non parlare, poi, delle conseguenze sugli addetti delle imprese che operano nel turismo, nei trasporti o in tanti altri settori rimasti coinvolti da un improvviso e imprevisto ridimensionamento o, addirittura, dalla chiusura della propria attività. Ecco perché riteniamo utile istituire una cabina di regia che assicuri un'omogeneità degli interventi a tutela di tutti i lavoratori coinvolti. Così come è necessario che l'Europa si convinca che i costi per questa emergenza debbano essere computati al di fuori del fiscal compact. Si terrà conto nel prossimo decreto di tutti questi aspetti? E' quello che chiederemo con forza al Governo per evitare il rischio che il Coronavirus finisca col mietere anche 'vittime sociali'".