Italia markets closed

Coronavirus, Bce: prospettive offuscate, difficile stimare impatto

Rar

Milano, 26 mar. (askanews) - La diffusione del Covid-19 "ha offuscato le prospettive a livello mondiale". Lo scrive la Bce nel suo bollettino mensile. "La situazione è in evoluzione giorno dopo giorno ed è pertanto molto difficile stimare quanto dureranno le perturbazioni alla produzione e al commercio, e quale sarà la risposta dei consumatori di tutto il mondo all'incertezza che da ciò deriva". Inoltre, sottolinea la Bce, "l'epidemia arriva dopo un periodo di attività modesta a livello mondiale". Lo scorso anno la crescita del Pil mondiale in termini reali (esclusa l'area dell'euro) è scesa al 2,9%, segnando il ritmo più basso dalla Grande recessione.

Certamente, l'evolvere dell'epidemia "sta peggiorando le prospettive per l'economia mondiale contenute nelle proiezioni macroeconomiche di marzo formulate dagli esperti della Bce". "Gli andamenti osservati dopo la data di ultimo aggiornamento dei dati utilizzati per le proiezioni - si legge - suggeriscono che i rischi al ribasso per l'attività economica mondiale connessi con l'insorgere del Covid-19 si sono in parte concretizzati; ciò implica che quest'anno l'attività mondiale si rivelerà più debole di quanto anticipato dalle proiezioni".