Italia markets closed

Coronavirus, Boccia a Conte: stretta contemperi esigenze imprese

Rbr

Roma, 22 mar. (askanews) - "Contemperare la stretta decisa ieri con alcune esigenze prioritarie del mondo produttivo". Lo scrive in una lettera inviata al presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, il presidente di Confindustria Vincenzo Boccia, in merito alle misure annunciate ieri dal premier di ulteriori restrizioni per le attività produttive a causa dell'emergenza coronavirus. Boccia chiede una chiusura graduale di alcune attività e il mentenimento di funzione di altre che altrimenti sarebbero pregiudicate per sempre. Inoltre ribadisce la necessità di interventi sulla liquidità delle imprese senza la quale la prosecuzione diventerebbe difficile.

In particolare Boccia chiede "una disposizione di carattere generale, che consenta la prosecuzione di attività non espressamente incluse nella lista e che siano, però, funzionali alla continuità di quelle ritenute essenziali; un'analoga disposizione che consenta la prosecuzione di quelle attività che non possono essere interrotte per ragioni tecniche (ad esempio, quelle riguardanti gli impianti a ciclo continuo e a rischio incidente), pena altrimenti un pregiudizio alla funzionalità dei relativi impianti produttivi, nonché la continuità di quelle strategiche per la produzione nazionale".