Italia markets closed
  • FTSE MIB

    17.943,11
    +70,83 (+0,40%)
     
  • Dow Jones

    26.501,60
    -157,51 (-0,59%)
     
  • Nasdaq

    10.911,59
    -274,00 (-2,45%)
     
  • Nikkei 225

    22.977,13
    -354,81 (-1,52%)
     
  • Petrolio

    35,72
    -0,45 (-1,24%)
     
  • BTC-EUR

    11.611,63
    +223,76 (+1,96%)
     
  • CMC Crypto 200

    265,42
    +1,78 (+0,68%)
     
  • Oro

    1.878,80
    +10,80 (+0,58%)
     
  • EUR/USD

    1,1650
    -0,0029 (-0,24%)
     
  • S&P 500

    3.269,96
    -40,15 (-1,21%)
     
  • HANG SENG

    24.107,42
    -479,18 (-1,95%)
     
  • Euro Stoxx 50

    2.958,21
    -1,82 (-0,06%)
     
  • EUR/GBP

    0,8992
    -0,0040 (-0,44%)
     
  • EUR/CHF

    1,0672
    -0,0013 (-0,13%)
     
  • EUR/CAD

    1,5515
    -0,0035 (-0,23%)
     

Coronavirus, Catalfo: il lavoro può proseguire in sicurezza

Glv
·1 minuto per la lettura

Roma, 16 ott. (askanews) - Nonostante il riacutizzarsi della pandemia il lavoro può proseguire in sicurezza, anche aggiornando i protocolli. Lo ha assicurato la ministra del lavoro Nunzia Catalfo, secondo cui "seguiamo l'evoluzione dei contagi e man mano si prenderanno gli adeguati provvedimenti. Ma in questo momento possiamo sicuramente proseguire il lavoro in sicurezza, l'importante è il giusto utilizzo dei dispositivi di sicurezza e delle mascherine e la sanificazione delle mani e degli ambienti di lavoro". "Gli importanti protocolli di sicurezza - ha spiegato la ministra - sottoscritti con le parti sociali ci hanno consentito di riprendere le attività. Ora le parti sociali mi hanno chiesto un ulteriore aggiornamento dei protocolli per rendere ancora più sicuri i luoghi di lavoro e sicuramente nei prossimi giorni potremo riconvocarle. Seguendo queste regole possiamo gestire in sicurezza il lavoro". Per sostenere l'occupazione Catalfo si aspetta un forte impegno da parte dell'Anpal. "Se prima le politiche passive - ha sottolineato intervenendo a Sky Tg24 Economia - hanno avuto un ruolo importante per contrastare la crisi, adesso il ruolo centrale lo hanno le politiche attive. L'Anpal è l'agenzia che aiuta a mettere in atto le politiche attive, quindi mi aspetto un forte impegno perchè diventino centrali. Mi aspetto un cambio di passo e un impegno fortissimo, se questo impegno non ci sarà potrebbero esserci delle conseguenze".