Italia markets closed

Coronavirus, Cgil: senza sicurezza ridurre attività fino a stop

Glv

Roma, 12 mar. (askanews) - Con l'emergenza coronavirus le attività produttive in cui non possono essere garantite le condizioni di sicurezza devono essere ridotte o sospese temporaneamente. Lo afferma la segreteria della Cgil, che "ritiene imprescindibile assicurare la salute e la sicurezza in tutti i luoghi di lavoro. Questa deve essere la priorità di tutti in questo momento per dare più forza al contrasto alla diffusione del Covid-19".

"Laddove non ricorrano le condizioni - sottolinea Corso Italia - per dare applicazione al protocollo di sicurezza, si deve procedere alla riduzione delle attività produttive fino anche alla loro momentanea sospensione utile a determinare le condizioni di sicurezza per i lavoratori".

"Per realizzare tutto questo - aggiunge la Cgil - occorre fare ricorso a tutti gli strumenti contrattuali e agli ammortizzatori sociali esistenti o di prossima definizione per sostenere sia i processi di sanificazione e messa in sicurezza dei luoghi di lavoro sia per far fronte a eventuali rallentamenti o sospensione delle attività produttive".