Italia markets closed

Coronavirus, Coldiretti: al via Piano salva export alimentare -2-

Sen

Roma, 9 mar. (askanews) - "Per quanto riguarda i prodotti a - sottolinea la Coldiretti - il piu' esportato è il vino il cui fatturato realizzato all'estero è stimato in 6,4 miliardi nel 2019 e al secondo posto l'ortofrutta ma quote di mercato importanti sono detenute dai prodotti a denominazione di Origine (Dop) che hanno un legame diretto con i prodotti dell'agricoltura e dell'allevamento nazionale sui quali occorre concentrare l'attenzione della campagna di comunicazione per evitare di promuovere all'estero barattoli di concentrato di pomodoro cinese o bottiglie di olio tunisino venduti con la copertura di marchi italiani".

Si tratta di sviluppare l'azione di difesa del territorio, dell'economia e del lavoro Made in Italy già iniziata grazie alla Coldiretti con #MangiaItaliano per far conoscere il valore della più grande ricchezza del Paese, quella enogastronomica. La mobilitazione, che vede schierati in prima linea i mercati degli agricoltori e gli agriturismi di Campagna Amica, si sviluppa anche attraverso una campagna social della Coldiretti alla quale stanno aderendo numerosi personaggi della televisione, del cinema, dello spettacolo, della musica, del giornalismo, della ricerca e della cultura insieme a tanta gente comune. Un coinvolgimento che deve essere ora esteso con l'impegno delle Istituzioni ai volti piu' noti a livello internazionale, di italiani e stranieri che amano il Belpaese e sono credibili ed apprezzati all'estero.

"Serve un intervento deciso dell'Unione Europea per sostenere il tessuto produttivo, il lavoro e ricostruire un clima di fiducia - ha sottolineato il presidente della Coldiretti Ettore Prandini nel precisare che - sul piano degli scambi commerciali "occorre impiegare tutte le energie diplomatiche per superare i dazi Usa e l'embargo russo che colpiscono duramente il Made in Italy agroalimentare in un momento difficile per le nostre esportazioni".