Italia markets close in 3 hours 21 minutes
  • FTSE MIB

    22.588,53
    +89,64 (+0,40%)
     
  • Dow Jones

    30.814,26
    -177,24 (-0,57%)
     
  • Nasdaq

    12.998,50
    -114,10 (-0,87%)
     
  • Nikkei 225

    28.633,46
    +391,25 (+1,39%)
     
  • Petrolio

    52,50
    +0,14 (+0,27%)
     
  • BTC-EUR

    30.433,67
    +260,68 (+0,86%)
     
  • CMC Crypto 200

    730,93
    -4,21 (-0,57%)
     
  • Oro

    1.836,80
    +6,90 (+0,38%)
     
  • EUR/USD

    1,2130
    +0,0047 (+0,39%)
     
  • S&P 500

    3.768,25
    -27,29 (-0,72%)
     
  • HANG SENG

    29.642,28
    +779,51 (+2,70%)
     
  • Euro Stoxx 50

    3.609,41
    +6,74 (+0,19%)
     
  • EUR/GBP

    0,8908
    +0,0020 (+0,23%)
     
  • EUR/CHF

    1,0766
    +0,0010 (+0,09%)
     
  • EUR/CAD

    1,5436
    +0,0042 (+0,27%)
     

Coronavirus, Coldiretti: un italiano su 10 mente per uscire

Glv
·1 minuto per la lettura

Roma, 5 apr. (askanews) - Più di un italiano su dieci (l'11%) non rispetta le indicazioni e i divieti anti-coronavirus su uscite da casa, spostamenti e rispetto delle distanze sociali. Lo rileva un'indagine Coldiretti-Ixè sui comportamenti degli italiani, secondo cui "pur di uscire di casa si trovano spesso giustificazioni fantasiose, ma la più gettonata è senza dubbio quella di dover fare la spesa". Nonostante l'emergenza coronavirus "e gli inviti a restare a casa, quasi un italiano su tre (30%) non resiste nemmeno 72 ore prima di uscire per fare la spesa in negozi, supermercati e alimentari. Il risultato è che nel 38% delle case degli italiani sono state accaparrate scorte di prodotti alimentari e bevande per il timore di non trovali più disponibili sugli scaffali". Nelle dispense "sono stati accumulati soprattutto pasta, riso e cereali (26%), poi latte, formaggi, frutta e verdura (17%), prodotti in scatola (15%), carne e pesce (14%), salumi e insaccati (7%), vino e birra (5%). Un comportamento pericoloso per la salute, per l'attesa nelle lunghe file, e che favorisce le speculazioni dal campo alla tavola e anche gli sprechi di cibo in un momento delicato per le forniture alimentari del paese".