Italia Markets open in 4 hrs 15 mins

Coronavirus, commercialisti: stop adempimenti fiscali aree rischio

Rar
·1 minuto per la lettura

Milano, 23 feb. (askanews) - Stop agli adempimenti fiscali nelle aree colpite dall'emergenza Coronavirus. E' quanto chiede il Presidente dell'Associazione italiana dottori commercialisti (Aidc), Andrea Ferrari, con una lettera inviata al Ministro dell'Economia, Roberto Gualtieri, con l'obiettivo di far applicare subito quanto previsto dall'articolo 9 della Legge 212/2000 (Statuto dei diritti del contribuente). "Signor Ministro, i provvedimenti di quarantena collettiva, con chiusura di esercizi pubblici e privati, disposti ai fini sanitari per scongiurare il diffondersi del coronavirus, impongono l'immediata adozione del decreto che disponga la rimessione in termini. A norma dell'art.9 della legge 212/2000 - Statuto dei diritti del contribuente - nel caso in cui il tempestivo adempimento di obblighi tributari sia impedito da cause di forza maggiore, il Ministro delle finanze, con apposito decreto da pubblicare nella Gazzetta Ufficiale, rimette in termini i contribuenti interessati". (segue)