Italia markets open in 6 hours 34 minutes

Coronavirus, Confindustria: come in guerra, essere pronti e forti

Vis

Roma, 26 mar. (askanews) - Confindustria riconosce "l'importante sforzo" compiuto dal Governo con il decreto Cura Italia, ma ritiene "cruciale" proporre da subito il "quadro delle prossime tappe" per "restituire fiducia" rispetto a un "percorso di ricostruzione" che dovrà far seguito a un "evento correttamente equiparato a una guerra". Nella memoria depositata nella commissione bilancio del Senato, l'associazione di viale dell'Astronomia ribadisce che il decreto è "una prima risposta all'emergenza economica, che necessita di un'azione successiva altrettanto rapida, incisiva negli strumenti e massiva da un punto di vista delle risorse, per consentire di affrontare le gravi conseguenze che questa emergenza determinerà sulle imprese e sull'economia del Paese, prima che diventino irreversibili. Dobbiamo essere pronti, solidi, forti e non dobbiamo lasciare nessuno sul campo".