Italia markets open in 5 hours 36 minutes

Coronavirus: vittime, contagi, nuovi focolai. Le news in tempo reale

DATI DI LUNEDI' 6 LUGLIO (Fonte: Ministero della Salute): Positivi: 14.709 di cui 72 in terapia intensiva (-2), 946 ricoverati con sintomi (+1), 13.691 in isolamento domiciliare | Nuovi casi: 208 | Guariti: 192.241 (+133) | Decessi: 34.869 (+8)

La mappa interattiva dei contagi | Dona alla Protezione Civile | Seguici anche su Instagram!

LE NOTIZIE DI LUNEDI’ 6 LUGLIO

Ore 23.37 - Sala: “Preoccupato per Milano” | "Sono preoccupato per Milano, come tutti voi, perché stiamo vivendo un momento non facile che durerà un po', ma cercando di essere realista e ottimista, credo che fra qualche anno Milano sarà ancora nella posizione che le compete". Lo ha detto il sindaco di Milano, Giuseppe Sala, parlando alla platea della Scala di Milano che questa sera ha riaperto dopo oltre 130 giorni di stop a causa del Coronavirus.

Ore 22.39 - Volo Dacca-Roma, 14 persone con sieroprevalenza | "Su 225 passeggeri del volo speciale diretto in arrivo da Dacca a Roma Fiumicino al momento sono risultati 14 con sieroprevalenza pari al 6,2%. Sono stati eseguiti i tamponi e domani ci saranno i risultati. I passeggeri del volo sono stati posti tutti in isolamento. Le operazioni si sono svolte in totale sicurezza e collaborazione anche attraverso i mediatori culturali con particolare attenzione ai nuclei familiari e ai bambini. Si desidera ringraziare Aeroporti di Roma (ADR), l'USMAF e le Forze di Polizia nonché la Asl Roma 3 e le otto unità mobili USCA-R con il coordinamento dell'Istituto Spallanzani che stanno consentendo l'applicazione della ordinanza regionale". Lo comunica l'Unita' di Crisi COVID-19 della Regione Lazio.

Ore 22.20 - Fauci: "Situazione in Usa veramente non buona" | L'attuale situazione della pandemia negli Stati Uniti è "veramente non buona". A dirlo è infettivologo Anthony Fauci, capo dell'Istituto americano per le malattie contagiose. "E' una situazione grave che va affrontata immediatamente" ha affermato lo scienziato in una conversazione in livestream con Francis Collins, capo dell'Istituto nazionale americano per la salute. 

Ore 21.34 - Brasile, dal 20 luglio test vaccino sugli umani | Dopo l'approvazione da parte dell'Agenzia nazionale di sorveglianza sanitaria (Anvisa) brasiliana, il governo di San Paolo avvierà il prossimo 20 luglio i primi test sugli esseri umani del vaccino contro il nuovo coronavirus, chiamato CoronaVac. "Anvisa ha autorizzato l'Istituto Butantan a iniziare il test del CoronaVac, il vaccino è in fase di sviluppo insieme al laboratorio cinese. A partire da lunedì prossimo, i volontari potranno iscriversi. L'iscrizione sarà obbligatoria per i professionisti della salute", ha dichiarato il governatore di San Paolo, Joao Doria.

LEGGI ANCHE - Focolaio in Irpinia: 11 casi finora

Ore 20.35 - Speranza: “Vaccino Johnson sarà completato in Italia” | "Anche il vaccino contro il Covid a cui sta lavorando Johnson & Johnson sarà completato nel nostro Paese. Sono belle notizie che testimoniano come l'Italia e le sue eccellenze scientifiche e produttive siano al centro della sfida mondiale per il nuovo vaccino". Lo ha detto il ministro della salute, Roberto Speranza, visitando nel pomeriggio l'azienda farmaceutica Catalent di Anagni, in provincia di Frosinone. "Ho visitato oggi l'azienda la casa farmaceutica - ha aggiunto - se si supereranno tutti i test di efficacia e sicurezza nello sviluppo del vaccino sarà qui che si completerà parte del processo produttivo di AstraZeneca".

LEGGI ANCHE - Dallo Spallanzani: “Azione tempestiva per contenere focolaio Bangladesh"

Ore 20.30 - Mondragone, via zona rossa |  Dalla mezzanotte di domani, martedì 7 luglio, l'area delle palazzine ex Cirio, a Mondragone, in provincia di Caserta, non sarà più zona rossa. Ad annunciarlo è il presidente della regione Campania, Vincenzo De Luca. "E' stato completato l'esame dei tamponi effettuati dopo i 15 giorni di incubazione del virus. Sono stati effettuati altri 450 tamponi e isolati i residui 17 casi positivi per i quali è in corso il trasferimento nelle strutture sanitarie Covid. Il focolaio è al momento spento". Resta l'obbligo di indossare la mascherina anche all'aperto.

Ore 20.20 - Germania. sospeso lockdown per distretto mattatoio | Il tribunale amministrativo tedesco del Nordreno-Vestfalia ha decretato la sospensione del lockdown nel distretto di Guetersloh, dove si era tornati alle misure restrittive, in seguito all'esplosione del focolaio di Coronavirus del mattatoio Toennis. Secondo la sentenza, il Land avrebbe dovuto decidere in modo differenziato, e un regime di chiusura per tutto il distretto non era giustificabile. Il regime del lockdown sarebbe scaduto alla mezzanotte dell'8 luglio.

LEGGI ANCHE - Cinema, il set ai tempi del virus: ecco come si lavora

Ore 19.45 - Le Maldive riaprono ai turisti | Le Maldive riaprono al turismo. Il governo del Paese ha comunicato che dal prossimo 15 luglio saranno riaperte le frontiere agli stranieri per motivi di turismo. Le Maldive avevano chiuso lo scorso marzo a causa della pandemia di coronavirus. Le procedure per l'ingresso dei turisti restano le stesse in vigore precedentemente alla chiusura delle frontiere per la diffusione del Covid-19.

Ore 19.15 - Usa, superate le 130mila vittime | Gli Stati Uniti hanno superato oggi i 130mila morti per la pandemia COVID-19, secondo i dati della Johns Hopkins University. Finora sono stati conteggiati 2.888.729 casi di contagio da nuovo coronavirus, per un totale di 130.007 decessi con COVID-19. Ieri il presidente Usa Donald Trump ha affermato che gli Stati Uniti stanno raggiungendo "una straordinaria vittoria" nella lotta al coronavirus.

LEGGI ANCHE - Focolaio in strip club: "Diteci chi è stato lì"

Ore 19.05 - Marche, ventesimo giorno senza decessi | Per il ventesimo giorno consecutivo, nelle Marche non sono state registrate vittime. Lo si apprende dall'ultimo bollettino quotidiano del Gores, il gruppo operativo regionale che coordina l'emergenza sanitaria. Dall'inizio della crisi pandemica, i decessi effettivi restano dunque 987.

Ore 18.45 - Campania, nell'Avellinese 11 nuovi casi | Continua a crescere il numero dei nuovi contagi nell'Avellinese. L'Asl, in una nota, rende noto che "oggi sono risultati positivi al COVID-19 due cittadini residenti nel comune di Rotondi, per i quali l'Azienda Sanitaria Locale ha in corso l'indagine epidemiologica sui contatti dei probabili casi". Questi ultimi vanno ad aggiungersi agli altri 9 casi già accertatati nelle ultime 48 ore. E' di 11, quindi, il totale di persone positive.

Ore 18.25 - Salgono a 172 i medici morti in Italia | Si allunga ancora l'elenco dei medici che hanno perso la vita per il Coronavirus in Italia. Il bilancio, aggiornato dalla Federazione nazionale Ordini dei medici chirurghi e odontoiatri, è a quota 172 vittime.

Ore 18.05 - Lombardia, 23 casi nel Cremonese e 22 nel Mantovano | Tra i nuovi casi in Lombardia, 23 sono avvenuti nella provincia di Cremona e 22 nel Mantovano. Ieri erano rispettivamente 5 e 17. Nel Milanese invece i positivi oggi sono pari a 12 (ieri 16), mentre a Milano città sono passati da 7 a 9. Nelle altre province si registrano 17 casi a Bergamo, 10 a Brescia, 5 a Como e Lecco, 2 a Monza Brianza e Varese, zero a Pavia e Sondrio.

LEGGI ANCHE: Tso: cos'è? È applicabile ai casi di Coronavirus?

Ore 17.50 - Sardegna, nuovo caso a Cagliari e un morto nel Sassarese | Sono 1.371 i casi complessivamente accertati in Sardegna dall'inizio dell'emergenza. Nell'ultimo aggiornamento dell'Unità di crisi, si registra una nuova positività nella Città Metropolitana di Cagliari e il decesso di un paziente della provincia di Sassari.

Ore 17.20 - Il punto su guariti e ricoveri | Le persone guarite nelle ultime 24 ore sono 133 per un totale di 192.241. I pazienti ricoverati in terapia intensiva sono 72, cioè 2 in meno rispetto a ieri. Le persone ricoverate con sintomi sono 946. Sono invece 13.691 le persone in isolamento domiciliare. I tamponi sono finora 5.660.454, in aumento di 22.166 rispetto a ieri.

Ore 17.10 - I dati di oggi | Il totale dei positivi (14.709) registra un incremento di 208 casi nelle ultime 24 ore (ieri erano 192). Di questi, 111 casi sono in Lombardia, 38 in Emilia Romagna, 27 in Campania e 19 nel Lazio. Sotto i dieci casi le altre regioni italiane di cui 10 ferme a contagio zero (Marche, Trentino Alto Adige, Puglia, Friuli, Abruzzo, Umbria, Val d'Aosta, Calabria, Molise e Basilicata). Le vittime, in totale, sono 34.869, con 8 decessi in un giorno (ieri 7). Lo riportano i dati del bollettino quotidiano diffusi dal ministero della Salute.

I dati di oggi, lunedì 6 luglio (Fonte Ministero della Salute)

Ore 16.50 - Coldiretti: crolla del 20% il consumo del gelato in estate | A poche settimane dall'inizio dell'estate, il consumo di gelati in Italia segna un calo del 20%, causato soprattutto dalla mancanza di turisti stranieri dovuta all'emergenza Coronavirus. E' quanto afferma la Coldiretti in riferimento all'andamento della domanda di gelato artigianale che in periodi normali sviluppa un fatturato annuale di 4,2 miliardi di euro.

LEGGI ANCHE: Israele a un passo dal lockdown: chiusi bar e palestre

Ore 16.30 - Sottosegretario Zampa: "Rilassamento eccessivo ma focolai previsti" | "Da un lato c'è un rilassamento eccessivo ma dall'altro lato i focolai erano stati previsti perché il virus continua ad essere attivo, a riprodursi e a infettare tutti quelli che incontra. Finché il virus c'è, i piccoli focolai possono continuare a presentarsi". Lo ha detto a SkyTG24 il sottosegretario alla Salute, Sandra Zampa.

Ore 16.05 - Speranza: "Quarantena decisiva per arrivi extra Schengen" | "E' giusto fare tutto il possibile per aumentare i controlli su chi arriva in Italia da Paesi con circolazione del COVID-19 sostenuta. Per questo l'ordinanza che ho firmato il 30 giugno prevede l'isolamento per 14 giorni e la sorveglianza sanitaria per chi proviene da tutti i Paesi extra Schengen. I tamponi all'arrivo sono una misura ulteriore, ma non sostitutiva della quarantena" che è invece "decisiva". Lo ha precisato il ministro della Salute, Roberto Speranza.

Ore 15.45 - Scuola, prima campanella in Alto Adige il 7 settembre | La prima campanella post Covid suonerà il 7 settembre in Alto Adige. Secondo l'andamento epidemiologico, è previsto un modello 'semaforo': verde (norme su assembramento e igiene, mascherine solo negli spazi comuni), giallo (distanziamento di un metro, obbligo di mascherina e ingressi scaglionati) e rosso (nuovo lockdown e didattica a distanza).

Ore 15.25 - A Parigi ha riaperto il Louvre, ma con ingressi contigentati | Dopo quasi quattro mesi di chiusura, il Louvre di Parigi ha riaperto i battenti con ingressi contingentati per assicurare il distanziamento sociale. Le nuove regole prevedono 500 visitatori ogni 30 minuti, nel tentativo di ridurre il contatto tra le persone e i rischi di contagio. Obbligatorio l'uso delle mascherine, mentre non sarà disponibile il servizio guardaroba.

LEGGI ANCHE: L'attore Nick Cordero morto per COVID-19 a 41 anni

Ore 15.05 - Fontana: "Ci siamo trovati a combattere a mani nude" | "I protocolli di fatto ci impedivano di testare persone che non fossero state in Cina o non avessero avuto rapporti con qualcuno che fosse tornato dalla Cina". Lo ha detto il governatore della Lombardia, Attilio Fontana, che ha ricostruito l'inizio dell'epidemia denunciando una "mancanza di informazioni da parte del governo" e spiegando che "ci siamo trovati a combattere a mani nude".

Ore 14.29 - Altri 12 casi collegati al Bangladesh | Altri 12 casi a Roma collegati a rientri dal Bangladesh: salgono a 39 i casi collegati al paese asiatico. La Regione Lazio sta predisponendo l'ordinanza "per garantire che vengano eseguiti i test e i tamponi a tutti i viaggiatori del volo speciale in arrivo oggi da Dacca (Bangladesh) autorizzato dall'Enac. Le operazioni si rendono necessarie ai fini di sanità pubblica", precisa l'assessore alla sanità del Lazio Alessio D'Amato.

Ore 14.28 - Nove casi in Irpinia, si teme focolaio | Preoccupano i nove nuovi contagi da COVID-19 in provincia di Avellino accertati nelle ultime 48 ore. I possibili focolai sarebbero stati originati probabilmente da persone che rientravano da paesi esteri. Sei persone residenti a S.Lucia di Serino sono risultate positive ai tamponi al "Moscati" di Avellino; un contagiato a S.Michele di Serino; 2 a Rotondi, appartenenti allo stesso nucleo familiare, mentre per altri due di Serino si attende l'esito del secondo test dopo che erano risultate negative al primo.

LEGGI ANCHE: Oltre il 50% dei test sierologici inutilizzati e "in scadenza"

Ore 13.45 - Zaia: “Si porti al penale violazione dell'isolamento” | "Chiedo che a livello nazionale si possa portare al penale la violazione dell'isolamento fiduciario anche del negativo". Lo ha affermato il presidente del Veneto Luca Zaia, illustrando la nuova ordinanza regionale sul Coronavirus. "Mi aspetto - ha aggiunto Zaia - che sul ricovero coatto si provveda, e ne ho parlato con il ministro Speranza, a trovare la modalità con un decreto, in maniera che i sanitari decidano se provvedere all'isolamento fiduciario in casa, e se il caso è grave, di fare in modo di evitare di disperdere il virus sul territorio".

LEGGI ANCHE: Fase 3, Sileri: “Stiamo lavorando per tamponi e quarantena per chi arriva in Italia”

Ore 13.40 - Veneto, mille euro di multa per violazione dell’isolamento | Se vi è uscita dall'isolamento fiduciario, anche per soggetti negativi al tampone, la sanzione in Veneto viene confermata a 1.000 euro. Lo prevede la nuova ordinanza regionale presentata dal presidente Luca Zaia. Se la violazione riguarda il posto di lavoro, il datore di lavoro dovrà pagare 1.000 euro per ciascun dipendente dell'azienda.

LEGGI ANCHE: Le parole di Zaia sul possibile ritorno del COVID-19 in autunno

Ore 13.36 - Sei milioni persone in lockdown in Australia | Da domani a mezzanotte 6,6 milioni di persone saranno isolate in Australia a causa di un aumento dei casi di coronavirus a Melbourne. Lo riporta la Cnn. Il Victoria, dove si trova la città colpita, e il New South Wales, gli stati australiani più popolosi, saranno messi in lockdown per la prima volta dall'inizio della pandemia di COVID-19.

Ore 13.32 - De Luca: “Dopo pandemia torna pollaio politico” | "Abbiamo retto tre mesi durante la pandemia, poi è ricominciata in politica la balcanizzazione e il pollaio permanente, la mancanza di razionalità nell'azione pubblica". Lo ha detto il presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca nel suo intervento al convegno di Industria Felix a Napoli.

VIDEO - Parigi, la couture week è digitale

Ore 13.22 - Zaia: “Oms ci dia quadro rischio negli altri paesi” |"Il tema fondamentale adesso riguarda il virus d'importazione, e dopo mesi di lockdown e sacrifici diventa assurdo prendere il virus da fuori e ce lo portiamo a casa. Da settimane sto dicendo che l'Oms ci deve dare un quadro sulla gestione sanitaria. L'Oms è l' Onu della sanità non possiamo essere noi a fare la valutazione di rischio dei vari paesi". A dirlo il presidente del Veneto, Luca Zaia nel corso del punto stampa presso la Protezione Civile a Marghera.

LEGGI ANCHE: Oltre il 50% dei test sierologici inutilizzati e "in scadenza"

Ore 13.19 - Bonaccini: “Aggrediamo focolai dove si presentano” | "Stiamo mettendo in campo una serie di azioni che cercano di contenere e aggredire i focolai dove si presentano". Lo ha detto il presidente dell'Emilia-Romagna, Stefano Bonaccini, rispondendo in videoconferenza alle domande dei cronisti, che gli chiedevano chiarimenti sulla situazione dei 13 braccianti provenienti dal Bangladesh per lavorare in una azienda agricola di Ravenna e ora in isolamento perché trovati positivi al Covid.

Ore 12.55 - Spallanzani: 42 positivi, 4 più seri | "In questo momento sono ricoverati presso il nostro Istituto 85 pazienti. Di questi, 42 sono positivi al tampone per la ricerca Sars-CoV 2 e 43 sono sottoposti ad indagini". Così si legge nel bollettino medico diramato oggi dallo Spallanzani. L'ospedale romano precisa che "4 pazienti necessitano di terapia intensiva" e che "i pazienti dimessi e trasferiti a domicilio o presso altre strutture territoriali sono a questa mattina 506".

Ore 12.40 - Sileri: "Al vaglio tamponi e quarantena per chi arriva in Italia" | "Sono al vaglio misure come tamponi e la quarantena per chi arriva in Italia. Dovranno essere fatti più controlli e stiamo lavorando per la possibilità di fare tamponi a chi arriva da Paesi ad alto rischio. Sono più preoccupato dal Brasile che dagli Usa. E' possibile che vi sia infatti una stagionalità del virus, ora in Brasile è inverno è questo mi preoccupa di più". Lo ha affermato il viceministro della Salute Pierpaolo Sileri ai microfoni di RaiRadio 1. Sulla possibilità di una seconda ondata, il viceministro ha affermato che "non vivremo un nuovo marzo". 

Ore 12.15 - Calcio: per Covid prossimo mercato serie A - 40% del valore | Il valore complessivo del prossimo calciomercato di Serie A sarà pari a 830 milioni, con una diminuzione di circa il 40% rispetto all'anno precedente, quando ha raggiunto 1,4 miliardi complessivi. Lo afferma un report di EY che analizza l'impatto del COVID -19 sul calciomercato anche per investimenti e numero di operazioni. In particolare dall'analisi emerge che in Serie A, così come a livello europeo, le cessioni non sono sufficienti per finanziare gli acquisti, sono quindi necessarie fonti di finanziamento accessorie per alimentare il mercato.

Ore 11.50 - Austria, i casi tornano oltre soglia mille | In Austria i contagi di COVID-19 continuano a salire e - la prima volta dal 19 maggio - tornano sopra soglia mille. Sono infatti 1.012 i casi 'attivi' (+85 più di ieri), mentre a metà giugno i contagiati furono addirittura meno di 400. La crescita sembra comunque rallentare dopo tre giorni con oltre 100 nuovi casi. In tre macelli in Alta Austria sono stati registrati 23 contagi tra dipendenti e familiari. Vienna ha annunciato tra i 25.000 e 30.000 test alla settimana nei settori a rischio. 

LEGGI ANCHE: Svizzera: da oggi mascherine obbligatorie sui mezzi

Ore 11.30 - Zaia: "Pronti con artiglieria pesante contro nuova ondata" | Non sappiamo se il virus tornerà con i primi freddi", sarebbe bene "che gli esperti non dichiarassero nulla". Lo afferma il governatore del Veneto Luca Zaia a Sky TG 24 sul ritorno del Covid in autunno. "Per non sbagliarci - aggiunge - il Veneto schiererà l'artiglieria pesante, saremo preparati. Non dobbiamo abbassare la guardia".

LEGGI ANCHE: In Alto Adige 156 tamponi e nessun caso positivo

Ore 11.20 - Zaia: "Vera preoccupazione per noi virus importati" | "La vera preoccupazione per noi veneti sono i virus importati". Lo dice a Sky TG24 il governatore del Veneto Luca Zaia. "Abbiamo avuto l'esempio un imprenditore che si è contagiato" con altri "che era venuto dalla Serbia" dove aveva svolto un viaggio di lavoro. Zaia sottolinea, parlando nei nuovi casi segnalati in Veneto, la situazione di alcune  "badanti che tornano dai Paesi di origine e che risultano positive". Dunque è necessario, per il governatore, "avere il massimo controllo dal punto di vista sanitario anche per i nostri residenti" che rientrano da Paesi a rischio.

VIDEO - Chi è Luca Zaia?

Ore 10.45 - 55% italiani non va in ospedale per paura del COVID-19 | Più della metà (55%) degli italiani ha paura di andare al pronto soccorso e in ospedale per il rischio di ammalarsi di COVID-19. Lo stesso timore si concretizza anche quando si tratta di visitare un medico specialista in ospedale (45%), e il medico di famiglia (43%). E' quanto emerge da un sondaggio di Incisive Health, società di consulenza in politiche sanitarie, condotto in Francia, Germania, Italia, Spagna e Regno Unito. Gli intervistati che affermano di aver paura sono il 61% in Spagna e il 38% in Germania.

LEGGI ANCHE: La presunta origine del coronavirus

Ore 10.15 - Salvini: "Coronavirus diffuso da Cina per colonizzare economie" | "Mi sembra chiaro ed evidente, non so se volontariamente o involontariamente, che la Cina abbia contagiato il resto del mondo per colonizzarlo economicamente. E ora non vorrei che venissero a comprare sottocosto alberghi, aziende, case, terreni o fabbriche italiane". Lo afferma il leader della Lega, Matteo Salvini augurandosi che ora "il
governo dica qualcosa, che alzi la voce.

Ore 9.40 - Migranti, tamponi negativi per 169 su Moby Zaza, via da nave | L'esito del doppio tampone di controllo anti-Covid è arrivato. Sono 169 i migranti, ospiti della Moby Zazà dove hanno effettuato la sorveglianza sanitaria, che entro la tarda mattinata verranno sbarcati e trasferiti in altre strutture. A ruota, i ponti della nave-quarantena dove queste persone erano sistemate dovranno essere sanificati prima di poter imbarcare i 180 migranti della Ocean Viking. Sulla Moby Zazà, dopo lo sbarco dei 169 migranti e prima dell'imbarco dei 180, resteranno 42 persone di cui 30 contagiati dal Covid sono sul ponte numero 7: la cosiddetta "zona rossa".

LEGGI ANCHE: Ocean Viking, oggi lo sbarco a Porto Empedocle

Ore 9.00 - Scuola, Azzolina: "Lezioni anche in luoghi come cinema e teatri" | "In Sicilia come in altre parti d'Italia abbiamo l'obiettivo di migliorare gli spazi attualmente disponibili, cercarne negli altri al di fuori dalla scuola, anche per avvicinare gli studenti al mondo della cultura, in luoghi come cinema e teatri e musei. Un modo da avvicinare gli studenti al mondo della cultura. Vogliamo potenziare l'organico con docenti e personale Ata". Lo ha detto il ministro all'Istruzione, Lucia Azzolina, dopo la visita alla scuola "Falcone" di Palermo. 

VIDEO - Chi è Lucia Azzolina?

Ore 8.45 - Scuola, Azzolina: "Banchi singoli per nuove forme apprendimento" | "Stiamo lavorando molto bene con il commissario Arcuri, stiamo investendo dei soldi per acquistare dei banchi singoli che possano essere arredi moderni e che possano restare. Si tratta di investimenti strutturali per le nostre scuole e che permetteranno forme di apprendimento nuove". Lo ha detto il ministro all'Istruzione, Lucia Azzolina, a Palermo, dopo la visita alla scuola "Falcone" dello Zen.

Ore 8.20 - Australia chiude confini tra stati di Victoria e New South Wales | Il confine tra i due stati più popolosi dell'Australia, Victoria e New South Wales (NSW), verrà chiuso dopo il picco di casi COVID-19 registrati a Melbourne. Lo riferisce la Bbc online. L'epidemia scoppiata nella capitale di Victoria ha visto centinaia di casi nelle ultime due settimane, oltre il 95% delle nuove infezioni australiane. La chiusura, a partire da mercoledì, limiterà il viaggio a tutti coloro che avranno i permessi. 

LEGGI ANCHE: Russia: 6.611 casi e 135 morti nelle ultime 24 ore

Ore 8.00 - Usa: quasi 40mila casi in un giorno | Gli Stati Uniti hanno registrato 39.379 nuovi casi di COVID-19 in 24 ore. Il numero totale di casi confermati è ora pari a 2.876.143. Registrati 234 nuovi decessi, per un totale di 129.891 morti. 

Ore 7.40 - India terza per contagi: superata la Russia | L'India registra a oggi 697.413 casi accertati di coronavirus, superando la Russia (680.283) e diventando il terzo Paese al mondo per numero di contagi dietro a Stati Uniti (2.876.143) e Brasile (1.603.055). Lo rende noto il sito dell'università americana Johns Hopkins. Il numero dei decessi totali nel Paese asiatico è 19.268.

Ore 7.30 - Lettera esperti a Oms: “C'è trasmissione aerea virus” | Con una lettera aperta, 239 esperti di 32 paesi chiedono all'Organizzazione mondiale della sanità (Oms) di rivedere le proprie raccomandazioni sul coronavirus, includendo anche la trasmissione aerea del virus. La missiva dei ricercatori sarà pubblicata la settimana prossima su un giornale scientifico, ma è stata anticipata dal New York Times. Secondo gli esperti ci sono prove del fatto che il COVID-19 si trasmetta nell'aria e questo, se verificato dall'Oms, potrebbe aver importanti conseguenze nel contenimento del virus. Se così fosse, allora le mascherine sarebbero necessarie anche negli spazi al chiuso a prescindere dal distanziamento sociale. Ma implicherebbe anche una revisione dei sistemi di ventilazione nelle scuole, negli ospizi, nelle case e negli uffici per minimizzare il ricircolo dell'aria.

VIDEO - Galizia “sotto chiave”, nuovi timori in India