Italia markets close in 1 hour 47 minutes

Coronavirus, Conte frena sulla riapertura: nuovo blocco dopo Pasqua?

coronavirus conte el pais

Il premier Conte sta valutando un’eventuale proroga delle misure di contenimento anche oltre la data di Pasqua: il blocco potrebbe proseguire quindi fino al 1 maggio. Da quanto si apprende, infatti, a Hong Kong la riapertura a portato un aumento dei casi di coronavirus che potrebbe verificarsi anche nel nostro Paese. Come sottolineato nelle diverse conferenze stampa, non possiamo permetterci un ritorno del contagio con i numeri delle scorse settimane. Occorre agire con prudenza e bilanciare le decisioni scientifiche con quelle politiche.

Coronavirus: possibile blocco dopo Pasqua?

Giuseppe Conte ha prorogato il Dpcm di contenimento del coronavirus fino al 13 aprile, ma non si esclude un blocco anche dopo la Pasqua. Sarà una festa blindata, senza alcuna gita fuori porta e senza i pranzi in famiglia con i parenti. Angelo Borrelli ha poi sottolineato che anche il 1 maggio si trascorrerà in casa. Guardando infatti a quanto accaduto in Cina, Conte valuta e ipotizza le ricadute che potrebbero verificarsi anche in Italia.

In vista di quella che è stata chiamata “fase due”, quindi, occorre agire con prudenza. Il ministro della Pubblica Amministrazione Fabiana Dadone segue le linee del premier: “Per la fase successiva prevederemo delle lente riaperture, ma sempre con molta cautela perché bisogna tenere a mente che le misure di contenimento sono quelle che al momento ci stanno maggiormente tutelando dal contagio”.

Dunque dopo il 14 aprile, come precisato dal comitato tecnico-scientifico, potrebbe cambiare “poco o niente”, se non eventuali deroghe ad aziende per la riapertura. Il Paese potrà tornare alla vera normalità soltanto se tutti rispetteranno le norme di contenimento.