Italia markets closed

Coronavirus, CRI stampa volantini per i senza fissa dimora

Gci

Roma, 24 mar. (askanews) - Tra i soggetti più a rischio (e tra i più abbandonati dalle autorità) in questa emergenza coronavirus ci sono certamente i senza fissa dimora, coloro i quali, costretti in strada, di fatto non possono rispettare le ordinanza che bloccano da giorni gli italiani nelle loro abitazioni. A sostenerli quotidianamente un piccolo esercito di volontari anche loro tra difficoltà aumentate di molto.

Da stime fatte ultimamente i senza casa in Italia superano le 50 mila persone, molte delle quali concentrate nelle grandi città. Il commissario Angelo Borrelli ha più volte annunciato interventi e un piano straordinario per venire incontro a queste persone ma per ora non è scattato e molto viene demandato al volontarito.

La Croce Rossa Italiana, intanto, in collaborazione con l'associazione fio.PSD, ha intanto messo a disposizione dei Comitati regionali, e di tutte le realtà che operano con le persone senza dimora un volantino con le indicazioni sui comportamenti da seguire per prevenire il Coronavirus e cosa fare in caso le persone si sentano male. Volantini che verranno distribuiti intorno alle stazioni, ai centri di accoglienza e nei luoghi dove i clochard usano ritrovarsi.

Un volantino, che tra breve, si assicura, verrà pubblicato anche in inglese, francese e arabo.