Italia markets closed

Coronavirus, dal 16 marzo dipendenti Sea in cassa integrazione

Mch

Milano, 20 mar. (askanews) - Sea ha avviato da lunedì 16 marzo una cassa integrazione tra i suoi dipendenti, per limitare l'impatto del calo dei volumi di traffico causati dall'emergenza Coronavirus. Il tema è stato affrontato dal management in commissione Partecipate a Palazzo Marino oggi pomeriggio.

Metà dei dipendenti è per il momento in cassa integrazione straordinaria per crisi aziendale generata da un evento improvviso e imprevisto, come è appunto il Coronavirus. La misura, che riguarda a rotazione sia turnisti che amministrativi, è stata richiesta per 12 mesi anche se i termini sono flessibili.

L'integrazione per la retribuzione persa dal lavoratore potrà arrivare all'80%, con il contributo dell'Inps e del Fondo del trasporto aereo.