Italia markets close in 4 hours 4 minutes

Coronavirus, Federfarma: su prezzo mascherine speculano fornitori

Red/Rbr

Roma, 24 mar. (askanews) - "Non sono i farmacisti che speculano sul prezzo delle mascherine, ma i fornitori. Solo in 4-5 casi su 19mila sono stati riscontrate irregolarità e questi farmacisti saranno cacciati da Federfarma. Inoltre Federfarma si costituirà parte civile in un'eventuale processo contro di loro perchè gettano fango su tutta una categoria che sta rischiando la vita. Siamo alla mercè del virus senza avere protezione da parte del governo. Purtroppo durante il Coronavirus dei rapinatori-sciacalli stanno colpendo le farmacie delle grandi città, sono aumentate rapine e furti con scasso". Vittorio Contarina, presidente di Federfarma Roma e vicepres. nazional, è intervenuto ai microfoni di Radio Cusano Campus.

Sulle mascherine ha spiegato che "accade ciò che non dovrebbe accadere in tempi di emergenza, cioè che i prezzi sono liberi. Quindi in carenza di mascherine i fornitori di mascherine ci hanno quintuplicato, decuplicato il prezzo delle mascherine. Ho ricevuto una mail in cui c'è scritto: il prezzo è aumentato ancora del 16% a causa dell'aumento della domanda. Quindi sembra che i farmacisti stiano speculando vendendole a prezzi alti, ma in realtà sono i fornitori che stanno speculando".