Italia markets close in 5 hours 23 minutes

Coronavirus, Ferrari pronta a produrre componenti per respiratori a Maranello

Chiara Merico
Coronavirus, Ferrari pronta a produrre componenti per respiratori a Maranello

Il Cavallino e Fca avrebbero avviato colloqui con Siare, il più grande produttore italiano di ventilatori polmonari. Allo studio anche la possibilità che le parti vengano prodotte nello storico stabilimento Ferrari

Fiat Chrysler e Ferrari sono disposte a produrre parti per ventilatori polmonari: come rivela Reuters, le due aziende automobilistiche hanno avviato colloqui con il principale produttore italiano di apparecchi salvavita, di cui c’è urgente bisogno, soprattutto nel Nord Italia, per trattare i pazienti colpiti dal coronavirus.

PRODUZIONE DI COMPONENTI E ASSEMBLAGGIO

Come hanno precisato fonti delle due aziende, la Siare Engineering ha avviato colloqui con Fiat Chrysler (Fca), Ferrari e Magneti Marelli a proposito della produzione di alcuni componenti e di aiuto nell’assemblaggio dei ventilatori.

TECNOLOGIE IN COMUNE

Le due attività hanno in comune alcune tecnologie, ha spiegato Gianluca Preziosa, ceo di Siare. “Abbiamo chiesto a Fiat Chrysler, Ferrari e Marelli se possono aiutarci in questo processo, specie per quanto riguarda i componenti elettronici”.

DECISIONE A BREVE

Il governo italiano ha chiesto a Siare di aumentare la sua capacità produttiva mensile da 160 a 500 ventilatori, ha spiegato il manager. Un portavoce di Exor, la controllante di Fca e Ferrari, ha confermato che gli incontri con Siare si sono svolti giovedì, allo scopo di verificare la fattibilità della collaborazione, e che una decisione arriverà nelle prossime ore.

Coronavirus, l’Italia pronta a comprare 100 milioni di mascherine da un’azienda cinese

Coronavirus, l’Italia pronta a comprare 100 milioni di mascherine da un’azienda cinese


PRODUZIONE A MARANELLO?

Due sono le opzioni sul tavolo: offrire la collaborazione di tecnici di Fca e Ferrari per poter aumentare la capacità produttiva nello stabilimento di Siare, oppure esternalizzare la produzione di componenti dei ventilatori nelle fabbriche delle aziende automobilistiche. Come il quartier generale del Cavallino rampante a Maranello, molto vicino alla fabbrica di Siare.