Italia markets open in 1 hour 27 minutes

Coronavirus, Fiom Piemonte: no a due pesi e due misure

Prs

Torino, 12 mar. (askanews) - "Non ci possono essere due pesi e due misure: ciò che si applica nelle strade e nelle piazze deve valere anche nelle fabbriche. In molte province, come Asti, Vercelli e Cuneo sono in atto fermate e scioperi". Lo ha rivendicato Vittorio De Martino, segretario della Fiom del Piemonte, denunciando un clima nelle fabbriche piemontesi di "insicurezza che in qualche caso si trasforma in panico generale", a causa dell'emergenza coronavirus.

"In queste ore nelle fabbriche - ha spiegato il sindacalista - si stanno determinando momenti di confusione e panico, anche, perché si registrano i primi casi di contagio che, in alcuni casi, non vengono resi pubblici dalle aziende" .

Una situazione, ha rimarcato De martino, che "deve comportare una precisa indicazione e responsabilita' da parte del sistema delle imprese della Regione e del Governo".